Vai a…
Header Social Food

il sito di Sicilia on YouTubeil sito di Sicilia on LinkedInRSS Feed

sabato 24 giugno 2017

#cittametropolitana

omicidio fragalà

Omicidio Fragalà: la Corte d’Assise dice “no” alla scarcerazione di due indagati

Omicidio Fragalà: la Corte d’assise di Palermo, che celebrerà il processo per l’omicidio del penalista ucciso a bastonate a febbraio del 2010, ha respinto la richiesta di scarcerazione presentata dai legali di due degli imputati: Paolo Cocco e Francesco Castronovo, ritenuti dalla Procura gli esecutori materiali del delitto. I difensori avevano puntato sulle dichiarazioni del

tifosi Palermo

Zamparini via da Palermo, i tifosi del Palermo in corteo: “Vattene”. Video e Gallery

Zamparini via da Palermo. “Vattene”. “Palermo siamo noi”, cori e slogano molto chiari all’indirizzo di Maurizio Zamparini. Un migliaio di tifosi del Palermo, con il sangue agli occhi, si è reso protagonista di una manifestazione di protesta, intorno alle sei del pomeriggio, per chiedere “Rispetto” al presidente friulano di lasciare la società, dopo la delusione

Emergenza sangue, dall’ospedale “Villa Sofia-Cervello” un appello alle donazioni

Arriva dall’ospedale Villa Sofia-Cervello di Palermo un appello a donare il sangue e fronteggiare così l’emergenza che in questi giorni sta vivendo tutta la Sicilia. Una situazione che preoccupa soprattutto in concomitanza con l’avvio della stagione estiva. Sabato 24 e domenica 25 giugno, l’Azienda ha attivato un servizio di raccolta straordinaria di sangue, attraverso il Centro

Movimento 5 Stelle e firme false, Giorgio Ciaccio: “Mi dimetto dall’Ars”

Movimento 5 Stelle e firme false, il deputato regionale Giorgio Ciaccio ha deciso di lasciare. “Stop. Il mio cammino all’interno delle istituzioni finisce qui. Continuerò a sposare, come prima e più di prima, la causa del Movimento 5 Stelle e della Sicilia, ma fuori dal Parlamento. Nei prossimi giorni formalizzerò le mie dimissioni dall’Assemblea regionale siciliana”.

Sportello innovazione per le imprese che vogliono crescere, lunedì 26 prima tappa in Confcommercio Palermo

“Sportello Innovazione: Sosteniamo il nostro Futuro”, è la prima tappa del “road show”,  organizzato e fortemente voluto dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio e da Assintel, che si terrà lunedì 26 giugno, alle 9.30, nella Sala Conferenze di Confcommercio Palermo (via E. Amari, 11 – 9° piano edificio Camera di Commercio). L’iniziativa, che sarà presentata

Giustizia: il Procuratore aggiunto di Palermo Agueci compie 70 anni e va in pensione

Leonardo Agueci, 70 anni, ex procuratore aggiunto di Palermo, lascia la magistratura e va in pensione. Oggi colleghi, il sindaco Leoluca Orlando, esponenti delle forze dell’ordine e personale amministrativo lo hanno salutato nel corso di una breve cerimonia che si è svolta nel nuovo palazzo di giustizia. Hanno ricordato le doti umane e professionali di Agueci

giuseppe graviano

Processo “Stato-mafia”, Nino Di Matteo: “Prove su genuinità le esternazioni di Giuseppe Graviano”

“Certo non potevo dirgli la verità!”. Lo ha detto il boss Giuseppe Graviano conversando con la moglie e il figlio durante un colloquio nel carcere di Ascoli Piceno il 23 aprile 2016 a proposito del “concepimento” del figlio (Michele) avvenuto quando lui era già detenuto. Lo ha riferito il sostituto della Procura nazionale antimafia, Nino

impiegato del tribunale

Facevano shopping con banconote false: in manette madre, figlia e fidanzato di quest’ultima

Shopping con banconote false. Per i loro acquisti in ben sette negozi avevano pensato bene di utilizzare denaro contraffatto, ma un commerciante di Ciminna (Palermo) si è accorto dell’inganno e ha dato l’allarme. I carabinieri hanno arrestato così Tommaso Magnasco, 19 anni, Patrizia Manca, 46 anni, e Vanessa Pirrone, 18 anni. Tutti e tre dovranno

alcamo estortore in manette

Palermo, in casa droga e materiale per confezionari dose: arrestato dai carabinieri

I carabinieri hanno arrestato a Palermo Salvatore Di Giovanni, 44 anni, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante una perquisizione nell’abitazione dell’uomo in via Castellana i militari hanno trovato e sequestrato 23 grammi di cocaina già suddivisa in dosi e pronta per essere venduta, 13 grammi di hashish ancora da

Post più vecchi››