Vai a…
Header Social Food

il sito di Sicilia on YouTubeil sito di Sicilia on LinkedInRSS Feed

sabato 24 giugno 2017

Cronaca

omicidio fragalà

Omicidio Fragalà: la Corte d’Assise dice “no” alla scarcerazione di due indagati

Omicidio Fragalà: la Corte d’assise di Palermo, che celebrerà il processo per l’omicidio del penalista ucciso a bastonate a febbraio del 2010, ha respinto la richiesta di scarcerazione presentata dai legali di due degli imputati: Paolo Cocco e Francesco Castronovo, ritenuti dalla Procura gli esecutori materiali del delitto. I difensori avevano puntato sulle dichiarazioni del

tifosi Palermo

Zamparini via da Palermo, i tifosi del Palermo in corteo: “Vattene”. Video e Gallery

Zamparini via da Palermo. “Vattene”. “Palermo siamo noi”, cori e slogano molto chiari all’indirizzo di Maurizio Zamparini. Un migliaio di tifosi del Palermo, con il sangue agli occhi, si è reso protagonista di una manifestazione di protesta, intorno alle sei del pomeriggio, per chiedere “Rispetto” al presidente friulano di lasciare la società, dopo la delusione

Movimento 5 Stelle e firme false, Giorgio Ciaccio: “Mi dimetto dall’Ars”

Movimento 5 Stelle e firme false, il deputato regionale Giorgio Ciaccio ha deciso di lasciare. “Stop. Il mio cammino all’interno delle istituzioni finisce qui. Continuerò a sposare, come prima e più di prima, la causa del Movimento 5 Stelle e della Sicilia, ma fuori dal Parlamento. Nei prossimi giorni formalizzerò le mie dimissioni dall’Assemblea regionale siciliana”.

Movimento 5 Stelle: firme false, il giudice rinvia a giudizio 14 persone, 3 deputati nazionali e 2 regionali

Movimento 5 Stelle: firme false a Palermo, a giudizio in 14. Il giudice per l’udienza preliminare di Palermo, Nicola Aiello, ha rinviato a giudizio tre deputati nazionali e due regionali ex M5S, dieci attivisti del movimento e un cancelliere del tribunale per la vicenda delle firme false apposte alla lista presentata nel 2012 dai grillini

Giustizia: il Procuratore aggiunto di Palermo Agueci compie 70 anni e va in pensione

Leonardo Agueci, 70 anni, ex procuratore aggiunto di Palermo, lascia la magistratura e va in pensione. Oggi colleghi, il sindaco Leoluca Orlando, esponenti delle forze dell’ordine e personale amministrativo lo hanno salutato nel corso di una breve cerimonia che si è svolta nel nuovo palazzo di giustizia. Hanno ricordato le doti umane e professionali di Agueci

giuseppe graviano

Processo “Stato-mafia”, Nino Di Matteo: “Prove su genuinità le esternazioni di Giuseppe Graviano”

“Certo non potevo dirgli la verità!”. Lo ha detto il boss Giuseppe Graviano conversando con la moglie e il figlio durante un colloquio nel carcere di Ascoli Piceno il 23 aprile 2016 a proposito del “concepimento” del figlio (Michele) avvenuto quando lui era già detenuto. Lo ha riferito il sostituto della Procura nazionale antimafia, Nino

impiegato del tribunale

Facevano shopping con banconote false: in manette madre, figlia e fidanzato di quest’ultima

Shopping con banconote false. Per i loro acquisti in ben sette negozi avevano pensato bene di utilizzare denaro contraffatto, ma un commerciante di Ciminna (Palermo) si è accorto dell’inganno e ha dato l’allarme. I carabinieri hanno arrestato così Tommaso Magnasco, 19 anni, Patrizia Manca, 46 anni, e Vanessa Pirrone, 18 anni. Tutti e tre dovranno

alcamo estortore in manette

Palermo, in casa droga e materiale per confezionari dose: arrestato dai carabinieri

I carabinieri hanno arrestato a Palermo Salvatore Di Giovanni, 44 anni, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante una perquisizione nell’abitazione dell’uomo in via Castellana i militari hanno trovato e sequestrato 23 grammi di cocaina già suddivisa in dosi e pronta per essere venduta, 13 grammi di hashish ancora da

Post più vecchi››