Vai a…
Conad 23-30-10

il sito di Sicilia on YouTubeil sito di Sicilia on LinkedInRSS Feed

martedì 24 ottobre 2017

#sicily

dia di caltanissetta

Mafia, Dia di Messina sequestra patrimonio ad un imprenditore per 1,5 milioni di euro

Beni per un milione e mezzo di euro sono stati sequestrati dalla Dia di Messina, con il supporto del Centro operativo di Catania, a un imprenditore attivo nelle forniture di inerti, e sospettato di contiguità con la criminalità organizzata della fascia tirrenica della provincia. Il provvedimento è stato disposto dalla Sezione Misure di prevenzione del Tribunale

Siracusa: nuova protesta dei dipendenti della ex Provincia da mesi senza stipendio

Nuova protesta dei dipendenti dell’ex provincia di Siracusa da mesi senza stipendio. Dopo aver appreso del blocco del decreto di ripartizione delle somme destinate alle città metropolitane e ai liberi consorzi in seguito a un ricorso del commissario di Ragusa, i lavoratori hanno occupato la sede dell’Ente. “La Fp Cgil – dice Clara Crocè della

la ugl con musumeci

La Ugl con Nello Musumeci, assemblea a Palermo con il segretario Capone

La Ugl con Nello Musumeci. Il sindacato ha espresso la sua dichiarazione di voto a Palermo questa mattina, nel corso di un’assemblea presieduta dal segretario generale Francesco Paolo Capone. Accompagnato dal segretario regionale dell’Unione generale del Lavoro Giuseppe Messina e dal segretario confederale, Giovanni Condorelli, Capone ha illustrato le priorità che, secondo il sindacato, devono

marcello dell'utri

La Cassazione gli nega la libertà, Marcello dell’Utri resta in carcere

L’ex senatore di Forza Italia Marcello Dell’Utri resta in carcere, non potrà cioè godere del beneficio della liberazione anticipata speciale. L’esponente azzurro era stato condannato in via definitiva a 7 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa. A stabilirlo è stata la Cassazione che ha rigettato il ricorso presentato dagli avvocati di Dell’Utri

A Vulcano dopo proteste di studenti e genitori è iniziato con 38 giorni di ritardo l’anno scolastico

Meglio tardi, che mai. Con 38 giorni di ritardo e le proteste dei genitori nella scuola media a Vulcano è iniziato il nuovo anno scolastico. I 21 alunni sono stati dislocati in due classi. Lo sdoppiamento vero e proprio non c’e’ stato. Il dirigente scolastico Renato Candia con i fondi dell’Istituto, attraverso un progetto, è

Infrastrutture, sopralluogo sulla Palermo-Agrigento del ministro Delrio

Giornata siciliana per i ministri delle politiche agricole Maurizio Martina e delle Infrastrutture Graziano Delrio. Il ministro Delrio inizierà la sua giornata siciliana visitando, insieme al Presidente dell’Anas Gianni Vittorio Armani, il cantiere CMC di Bolognetta. Li sarà fatto un punto tecnico sullo stato di avanzamento dei lavori alla luce degli ultimi incontri avvenuti al

Giuseppe Castiglione

Giuseppe Castiglione condannato dalla Corte dei Conti dimentica di pagare

E’ passato un anno e mezzo dai primi giorni dell’aprile 2016 quando la Corte dei Conti di Palermo ha condannato in via definitiva l’allora presidente della provincia di Catania, Giuseppe Castiglione, attualmente sottosegretario all’Agricoltura. Un anno e mezzo durante il quale l’esponente di Ap (ex Ncd) non ha avuto tempo e modo di ottemperare alla

ard discount in fiamme

Trapani: in fiamme auto di un agente penitenziario, la denuncia del sindacato Osapp

L’automobile di un agente della polizia penitenziaria del carcere di Trapani è stata incendiata nel parcheggio riservato all’amministrazione la notte scorsa. Lo denuncia la segreteria regionale dell’Osapp. “Un’azione che fa riflettere – dice il segretario regionale del sindacato Rosario Di Prima -. Nel territorio di Trapani in cui la criminalità organizzata ha un peso assai

schifani boccia le primarie del centrodestra

Elezioni Sicilia, Schifani: “Votare Musumeci per il buon governo, il centrosinistra in Sicilia non esiste più”

“Il centrodestra è unito come coalizione, progetto, identità e radici. Penso sia la volta buona per evitare l’errore di cinque anni fa, quando ci siamo presentati divisi e abbiamo consegnato la Sicilia a Crocetta”. Lo ha detto il senatore di Forza Italia Renato Schifani, a margine di un’iniziativa a Termini Imerese, nel Palermitano, in vista

Post più vecchi››