Piazza Armerina: Venturino scrive a Vermiglio per riaprire Palazzo Trigona

0
76

Piazza Armerina, Palazzo Trigona destinato ad ospitare il Museo del Territorio e della Città va aperto alla pubblica fruizione in modo permanente dotandolo di collezioni stabili. E’ la richiesta che il vice presidente vicario dell’Ars Antonio Venturino ha fatto all’assessore regionale ai Beni culturali Carlo Vermiglio e al dirigente generale Gaetano Pennino.

“Sappiamo che le risorse sono difficili da trovare – ha scritto Venturino all’assessore – ma questo non ci scoraggia. Abbiamo saputo che Palazzo Trigona potrebbe già usufruire di alcune teche e vetrine messe a disposizione dal Comune all’interno delle quali potrebbero trovare posto reperti ora custoditi nei depositi museali della Regione e provenienti proprio da questa zona della Sicilia. Sarebbe già sufficiente aprire alcuni ambienti – ha aggiunto Venturino – non necessariamente l’intero palazzo. Questo con lo scopo ben preciso di non rendere vano l’impegno profuso nel recupero del complesso monumentale. Sappiamo bene che il non uso, alla lunga, è altrettanto dannoso dell’abbandono”.

“E’ noto che Piazza Armerina ed il suo territorio – ha continuato Venturino – offrono al visitatore la possibilità di uno straordinario incontro con la millenaria cultura della Sicilia. Meno noto è che nel centro storico medievale della città, unico in Sicilia per l’integrità dell’impianto urbano, ha sede il prestigioso Palazzo Trigona il cui restauro, curato dalla Soprintendenza di Enna, è giunto da poco tempo a compimento”.

Bisogna, dunque, far sì che, dopo il completo restauro di palazzo Trigona, la comunità di Piazza Armerina e i visitatori possano percepire l’obiettivo vero che s’intende raggiungere cioè quello della importanza della valorizzazione dei beni culturali e della loro cura, che tanto possono contribuire allo sviluppo dell’intero sistema territoriale della Sicilia.