Studenti contro Renzi, in piazza per contestare la “Buona scuola”

0
29
corteo scuole a Palermo

Studenti contro Renzi in corteo per le vie di Palermo.  Le parole d’ordine stampate sullo striscione d’apertura sono “Cacciamo Renzi”. Con questo slogan gli alunni delle istituti palermitani  sono scesi di nuovo in piazza  per protestare contro la “Buona Scuola” targata Renzi e Giannini.

Si sono dati appuntamento alle 9 nella centralissima piazza Politeama per la mobilitazione organizzata dal Coordinamento studenti medi Palermo in occasione della Giornata internazionale dello studente. “La sua ‘buona scuola’ non è di certo buona per noi – dice Simona Pezzella del Regina Margherita – e ogni occasione sarà buona per manifestare il nostro dissenso e per difendere il diritto all’istruzione pubblica”. Per gli studenti occorre “lanciare segnali forti e di impatto” che esprimano “la nostra assoluta contrapposizione allo stato di cose presenti. Ogni occasione è buona per ricordare a Renzi che qui non è il benvenuto e che le sue passerelle non ingannano perché sono rivolte esclusivamente alla ricerca di consensi”.

“Oggi è la Giornata internazionale dello studente – ricorda Marco Guerrieri, esponente del Coordinamento studenti medi – e noi che da anni vediamo calpestati i nostri diritti, non potevamo non scendere in piazza e non portare avanti le nostre rivendicazioni”. Il dito è puntato contro “i continui attacchi che i vari governi hanno fatto e continuano a fare ai danni della scuola pubblica, che viene indirizzata sempre di più verso il modello aziendalistico”.