Calcio: giocatore del Bolognetta in coma farmacologico dopo una caduta

0
26

Calcio: giocatore del Bolognetta in coma farmacologico dopo una caduta. Lo scontro aereo con un avversario, la caduta rovinosa, il tremendo impatto di schiena e nuca sul terreno di gioco. Ecco le sequenze choc dell’infortunio capitato a pochi minuti dalla fine della partita di calcio dilettanti ad Agostino Calatabiano, 18 anni, calciatore del Bolognetta, durante la partita contro il Villabate, valida per l’undicesima giornata del campionato di Promozione (girone B).

Il giocatore ora si trova in coma farmacologico – come scrive Siciliaingol.it – ma le sue condizioni migliorano dopo che ha subito due interventi chirurgici nell’arco di poche ore che per fortuna sono perfettamente riusciti.

Attimi drammatici domenica pomeriggio allo stadio “Luigi Zarcone” di Villabate quando con la partita di calcio è stata sospesa all’89’ dall’arbitro Lupo di Agrigento. Agostino Calatabiano era entrato in campo al 37′ del secondo tempo, in sostituzione del compagno Di Peri. Quasi al termine della gara lo scontro aereo, la brutta caduta all’indietro, con il giocatore che batte violentemente la nuca a terra. I primi soccorsi, ma manca l’ambulanza, come invece prevedono i regolamenti, e prima dell’arrivo dei sanitari passano oltre 20 minuti.

Il ragazzo resta immobile sul campo. Sul posto anche i carabinieri. Arriva l’ambulanza, poi la corsa all’ospedale “Civico” di Palermo. Il ragazzo, in coma farmacologico, va d’urgenza sotto i ferri due volte. Genitori, parenti, amici e compagni di squadra sono rimasti per tutta la notte dietro la porta dell’ospedale per stare vicini ad Agostino Calatabiano, che rimane sotto costante osservazione dei medici.