Busta con quattro proiettili nella buca delle lettere di Gianluca Miccichè

0
43
busta con proiettili

Una busta con quattro proiettili nella buca delle lettere di Gianluca Miccichè. Un messaggio intimidatorio chiaro, quello lanciato all’assessore regionale al Lavoro Miccichè. Il pacco  è stato rinvenuto sabato scorso nella cassetta della posta della sua segreteria politica di via Angelo Lipani a Caltanissetta. All’assessore è stata affidata una tutela. Miccichè preferisce non commentare quanto accaduto ma da quanto si apprende l’assessore continua a lavorare sereno.

Intanto arrivano i primi commenti e le manifestazioni di solidarietà. “Un gesto esecrabile che va condannato senza nessun tentennamenti. Mi auguro che le forze dell’ordine individuino, quanto prima, i responsabili. All’assessore Gianluca Miccichè va la solidarietà mia personale e dell’intera Assemblea e l’invito a non indietreggiare” – ha detto il presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone.

“Altrettanto responsabili, però – ha continuato Ardizzone – sono tutti coloro che in questi anni hanno alimentato false speranze, contribuendo, anche con continui, violenti e scomposti attacchi, a rendere vulnerabile un assessore che, al contrario, si è contraddistinto per un’azione di governo fondata più sui fatti che sulle parole”. Anche il presidente della Regione, Rosario Crocetta, ha diffuso un comunicato di solidarietà al suo assessore.