Frode sportiva nel tennis, coinvolti Cecchinato e Accardi

0
66
marco cecchinato

Frode sportiva, è questa l’ipotesi di reato che scuote il mondo del tennis e sulla quale stanno lavorando gli inquirenti che hanno disposto per questa mattina perquisizioni e sequestri in tutta Italia. L’inchiesta parte dal caso di Marco Checchinato (nella foto), il 23enne tennista palermitano, già squalificato nel 2016 dalla Federazione tennis.

Gli agenti della squadra mobile di Palermo, su mandato della Procura, ha notificato avvisi di garanzia a diversi indagati ed eseguito perquisizioni personali e informatiche dal Capoluogo siciliano a Milano, a Firenze a Prato. Oltre a Cecchinato l’avviso di garanzia e’ stato notificato Riccardo Accardi.

Gli inquirenti sostengono di avere notato flussi di scommesse anomali sull’incontro relativo al torneo di Mohammedia, disputato in ottobre in Marocco, tra Marco Cecchinato e il polacco Majchrzak. Da qui si sono accesi i riflettori su una serie di tornei che si giocano tra la Polonia e la Russia e sui quali di solito non c’e un grande giro di scommesse.