Migranti, nave Aquarius soccorre nel Mediterraneo 800 profughi

0
80
traffico di migranti

Tre imbarcazioni in legno con a bordo complessivamente più di 800 profughi sono state soccorse nel Mediterraneo dalla nave Aquarius di Sos Mediterranee, organizzazione umanitaria italo-franco- tedesca che opera in partenariato con MSF, con il supporto di una nave della marina britannica.

Le operazioni di salvataggio sono iniziate alle 1.30 del mattino di ieri e si sono concluse dopo 12 ore, alle 13.50. “Poco dopo la mezzanotte di mercoledì il MRCC ha contattato la nave Aquarius per segnalare una imbarcazione in difficoltà. Ben presto è apparso chiaro che le imbarcazioni in difficoltà erano in realtà due: una barca di legno blu, a bordo della quale si trovavano circa 500 persone, ed una bianca, con circa 300 persone a bordo – si legge in una nota -. Quest’ultima aveva già cominciato ad imbarcare acqua e, dopo aver distribuito i giubbotti salvagente, è stato necessario procedere alla evacuazione contemporanea delle due imbarcazioni. A supportare l’operazione di salvataggio è sopraggiunta anche una nave della Marina Britannica, che al momento della segnalazione si trovava a circa 20 miglia: l’intervento è stato quindi condotto congiuntamente fino alle 13.50, quando la nave britannica ha proseguito da sola nel salvataggio dei circa 500 profughi a bordo del barcone più grande”.

Alle 7 del mattino, mentre Inviale operazioni di salvataggio delle prime due imbarcazioni erano ancora in corso, è stato avvistato anche un terzo barchino in legno. A bordo c’erano circa 40 persone che sono state tratte in salvo dal SAR team di Sos e si trovano adesso a bordo della nave Aquarius.