Pallanuoto: il Telimar sfida la Nuoto catania in una che sarà gara elettrizzante

0
31

Pallanuoto: è uno dei momenti più attesi del campionato. Il derby con la Nuoto Catania è per il Telimar una di quelle sfide che assicura una dose doppia di adrenalina. E’ il match più interessante dell’ottava giornata del torneo di A-2 di pallanuoto maschile e le tribune della Piscina Olimpica si preparano a ribollire di tifo per una sfida (sabato ore 16 arbitri Iacovelli e Rotondano) che per entrambe può valere già tanto in termini di classifica.

Il pronostico sembra pendere dalla parte degli etnei, secondi in classifica a quota 18, sei punti in più del Telimar e una sola sconfitta al passivo contro la capolista Roma Nuoto, lontana una sola lunghezza. Una Nuoto Catania mai come quest’anno agguerrita, con l’obiettivo dichiarato di centrare i play off promozione e forse anche qualcosa in più. Una vittoria a Palermo significherebbe rafforzare questi obiettivi, restando fra l’altro a distanza minima dalla capolista.

Ma gli etnei dovranno fare i conti con un Telimar che in casa non vuole lasciare spazio a nessuno e soprattutto deve riscattare la sconfitta di Salerno contro l’Arechi, frutto di una prestazione non del tutto negativa. Occorre adesso fare risultato per restare a contatto con la zona play off.

La formazione di Vittorio Schimmenti potrà fra l’altro contare sul rientro del bomber Ciccio Lo Cascio che ha scontato le due giornate di squalifica, e la cui assenza si è fatta sentire. C’è inoltre un Fabrizio Di Patti in grande forma, un Galioto molto pimpante e i giovani da Giliberti e Lo Dico che scalpitano e stanno crescendo partita dopo partita.

Basterà tutto questo per fermare la compagine allenata da Peppe Dato, sicuramente più esperta, guidata dal capitano Nenad Kacar, serbo di nascita ma ormai catanese a tutti gli effetti, con lo straniero vero, il serbo Stojcic e con il bomber Torrisi ? Sarà la vasca a parlare in una sfida che si preannuncia comunque elettrizzante. (massimo bellomo ugdulena)