Pallanuoto A-2: Anzio – Telimar 5-8, capitan Fabrizio Di Patti cala il poker

0
27

Pallanuoto: Telimar corsaro ad Anzio con il protagonista Fabrizio Di Patti, il capitano, che cala un poker di reti e suona la carica. Telimar che torna vittorioso dall’insidiosa trasferta laziale, spezzando così la serie nera di quattro sconfitte consecutive nell’ultima giornata di andata del torneo di A-2 di pallanuoto. Finisce 8-5 per i ragazzi palermitani che chiudono la prima parte del campionato al settimo posto a quota 15 punti. Un piazzamento che non può certamente lasciare del tutto soddisfatto il club dell’Addaura.

Partita sempre sotto controllo da parte del Telimar che ha costruito il suo successo già nel primo tempo, chiuso sul 3-1 grazie alla doppietta di Fabrizio Di Patti e al gol di Giliberti. Un gol per parte nella seconda frazione con Lisica per il Telimar e l’ex Barberini per i laziali. Ancora Di Patti protagonista nel terzo tempo. Prima segna il gol del 5-2 e poi interrompe il tentativo di rimonta del Latina siglando in chiusura di tempo il gol del 6-4. Lisica, finalmente decisivo, apre le marcature dell’ultimo tempo per il 7-4 che chiude in pratica la contesa, prima del quinto gol laziale e della rete finale di Andrea Giliberti. Sabato prossimo via al girone di ritorno con l’ostica trasferta di Bari contro la Waterpolo che all’andata rovinò l’esordio stagionale del Telimar all’Olimpica.

“Torniamo da Anzio – commenta il presidente Marcello Giliberto – con una meritata vittoria sul Latin , alla fine di un match che abbiamo giocato con grande intensità seppur con qualche errore in attacco, ma sempre in vantaggio di 2-3 goal. Sapevamo di potere fare bottino pieno e ciò è avvenuto grazie ad una buona prestazione corale con il capitano Fabrizio Di Patti sugli scudi, straordinario non soltanto per il poker realizzato, quanto per la lucidità nell’impostazione del gioco ed anche in fase di copertura. In netto miglioramento il nostro giovane straniero croato Vinko Lisica, che ha dato una maggiore quadratura alla squadra. Complimenti ai nostri giovani, che hanno disputato queste prime undici partite in maniera straordinaria. Un grande ringraziamento va all’allenatore Vittorio Schimmenti e al diesse Lino Mesi. Prepareremo la trasferta di Bari per arrivare pronti per cancellare lo smacco subìto all’andata”.

Altri risultati: Muri Antichi-Civitavecchia 10-9, Waterpolo Bari-7 Scogli 22-5, Campolongo Salerno-Roma Arvalia 17-7, Nuoto Catania Arechi Salerno 9-5.  Classifica Roma Nuoto 31, Nuoto Catania 30, Campolongo 25, Arechi 22, Waterpolo Bari 20, Latina 17, Telimar e Muri Antichi 15, Civitavecchia 10, Frosinone 6, Roma Arvalia e 7 Scogli 1. (massimo bellomo ugdulena)