Nora Virga nuovo direttore amministrativo a Villa Sofia-Cervello, Aricò illustra gli obiettivi dell’azienda. Video

0
327

Il commissario dell’Azienda Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello di Palermo, Maurizio Arico’, ha presentato alla stampa, presso la sede della Direzione generale, il nuovo Direttore Amministrativo, Nora Virga. “Per me e’ un giorno speciale, sono davvero emozionata – ha detto il neo Direttore Amministrativo dell’azienda ospedaliera -. Sono onorata di far parte di questa squadra, questa e’ una sfida molto grossa, pesante, speriamo di farcela. Obiettivi? Riuscire a creare una forte sinergia con gli altri Direttori dell’azienda, anche perché in passato con le altre aziende per cui ho lavorato non si e’ verificato, quindi serve una forte coesione e un gran lavoro di squadra e solo cosi’, secondo me, si potranno ottenere buoni risultati”. Nel corso dell’incontro il commissario Aricò, che giàconfermato il Direttore Sanitario, Pietro Greco, ha fatto anche il punto sulla situazione dell’Azienda e sui nuovi obiettivi: “Oggi e’ una giornata felice, una giornata in cui la direzione strategica dell’azienda si completa nella maniera migliore, sono contento e fiero di poter presentare la dottoressa Virga che rappresenta un apporto professionale straordinario”. “Posso dire che ci siamo attrezzati per portare avanti un lavoro che riteniamo una sfida molto alta, ma anche interessante – ha aggiunto Aricò -. Ovviamente queste competenze ci permetteranno di andare avanti e provare a fare progetti ambiziosi. La nostra e’ un’azienda che nasce dall’accorpamento di due ospedali, un’operazione razionale, dobbiamo fare in modo che tutti coloro che lavorano per questa azienda abbiano consapevolezza che si lavora per la stessa mission, tutti insieme per portare avanti un unico obiettivo: avere maggiore sinergia”.

Palermitana, già dirigente amministrativo all’Asp di Messina, Nora Virga proviene dall’Arnas Civico di Palermo dove ricopriva il ruolo di direttore dell’Area Provveditorato ed Economato. I due Direttori Virga e Greco hanno firmato il contratto proprio stamane al termine della conferenza stampa.

“Sono affiancato – ha sottolineato il commissario Aricò – da due ottime professionalità, molto motivate, con le quali siamo già pienamente operativi per affrontare immediatamente tutte le principali questioni che riguardano due ospedali cosi’ importanti ma anche cosi’ complessi. E’ mio obiettivo stringere rapporti forti di collaborazione con le altre realtà ospedaliere e sanitarie pubbliche cittadine, l’Arnas Civico, l’Asp 6, il Policlinico con il quale abbiamo rapporti di convenzione da curare”. Fra le prime priorità della nuova Direzione strategica, la situazione logistico-strutturale dei Pronto soccorso, in particolare quello del Cervello. Sul fronte delle assunzioni, dopo il via libera delle scorse settimane all’arrivo a tempo indeterminato di 63 fra medici,infermieri e tecnici (fra i quali 9 medici di Pronto soccorso) e al bando per la stabilizzazione dei 90 ex Lsu, adesso si attende che l’Assessorato alla Salute dia le direttive per le procedure di mobilita’ che potrebbero interessare numerosi medici e infermieri che lavorano “fuori sede”, e per le procedure di stabilizzazione del personale precario anche alla luce del recente decreto legislativo del Ministro Madia, sul superamento del precariato nelle pubbliche amministrazioni.

“Coglieremo certamente – ha affermato Arico’ – tutte le opportunità che si presenteranno e lo faremo immediatamente dopo la definizione dei criteri”. Intanto le 63 nuove unita’ da assumere, alle quali sono state gia’ inviate le comunicazioni, hanno tempo fino all’11 settembre per accettare o meno l’assunzione.