E’ della provincia di Agrigento, il quarto caso in Italia di morte per morbillo nel 2017

0
20

Se si parla di Morbillol’Europa è divisa in due: da una parte pochi paesi ‘cattivi’ ancora alle prese con epidemie sostenute, con l’Italia, che oggi ha registrato il quarto morto dall’inizio dell’anno, stabilmente tra i peggiori, e dall’altra molti altri che hanno invece eliminato la malattia.

A certificarlo sono i bollettini del ministero della salute a cui si aggiungono periodicamente i report delle organizzazioni internazionali. La quarta vittima del virus è un uomo di 42 anni, immunodepresso e non vaccinato, della provincia di Agrigento, il cui caso è stato notificato il 20 settembre dalla Azienda sanitaria provinciale di Catania.

E’ il primo decesso di un adulto, che si aggiunge alle due bimbe morte a Roma e al caso, sempre pediatrico, di Monza. Dall’inizio dell’anno, si legge nel bollettino del ministero, si sono registrati in Italia 4.575 casi, per l’88% tra non vaccinati e per il 6% tra vaccinati con una sola dose. Il 90% dei casi proviene da Piemonte, Lazio, Lombardia, Toscana, Abruzzo, Veneto e Sicilia, e l’età media è di 27 anni, mentre l’incidenza maggiore si è verificata sotto l’anno di eta’ e 300 casi si sono avuti tra gli operatori sanitari.