Calcio Rosanero, pareggio con tante emozioni del Palermo a Pescara: Nestorovski croce e delizia

0
47
Ilija Nestorovski

Il Pescara blocca la capolista Palermo nell’anticipo di Serie B. La squadra di Zeman dopo un filotto di prestazioni piuttosto negative, torna a far vedere il suo calcio offensivo. Non ci sono grossi ritmi nella prima frazione ma emozioni sì. Il Pescara passa subito in vantaggio dopo 10′ minuti grazie a un lancio di Bovo che trova Capone, lesto a superare la linea difensiva del Palermo e a battere un Posavec troppo timoroso. Passano solo 5′ minuti e il Palermo riequilibra: cross di Rispoli dalla destra dopo un fortunoso rimpallo, trova al centro Chochev che raccoglie e batte Fiorillo.

La rimonta viene completata intorno alla mezz’ora. Un’azione dalla destra ben imbastita dai rosanero, fa terminare la palla tra i piedi di Nestorovski che di destro trova una bella traiettoria a giro che batte ancora Fiorillo. Riparte la gara e il Pescara trova subito il pareggio. Pasticcia la difesa rosanero in area, la palla arriva a Brugman che da posizione defilata insacca. Al 60′ altra grande occasione mancata per i biancazzurri con Capone che serve Mancuso in contropiede ma l’ex Samb prova un pallonetto che termina alto sopra la traversa. La gara prosegue senza grossi sussulti ma con un ritmo piu’ alto e incalzante. All’82’ Nestorovski trova un ottimo Fiorillo che gli nega il gol. Il Pescara non riesce piu’ a creare azioni da rete e, nel finale, e’ molto sulle gambe. Da una grande azione tutta di prima del PALERMO, Nestorovski avrebbe la palla del 3-2, ma Fiorillo è ancora una volta superlativo. Finisce cosi’ la partita, con un 2-2 che accontenta entrambe. (ITALPRESS).

PESCARA (4-3-3): Fiorillo 6.5; Crescenzi 6, Bovo 5.5, Coda 6, Mazzotta 6; Palazzi 6 (33’st Valzania sv), Carraro 6, Brugman 6.5; Mancuso 6 (28’st Del Sole 5.5), Pettinari 6 (43’st Ganz sv), Capone 6.5. In panchina: Pigliacelli, Balzano, Kanoute’, Benali, Zampano, Elizalde, Fornasier, Perrotta, Baez. Allenatore: Zeman 6.5

PALERMO (3-5-1-1): Posavec 6; Cionek 5.5, Struna 6, Szyminski 6; Rispoli 6.5, Murawski 5.5 (28’st Gnahore’ sv), Jajalo 6, Chochev 6, Fiordilino 6; Coronado 5.5 (22’st Embalo 5.5); Nestorovski 6.5. In panchina: Maniero, Guddo, Accardi, Trajkovski, La Gumina, Monachello, Pettermann, Rizzo. Allenatore: Tedino 6

ARBITRO: Giua di Olbia 6.

RETI: 10’pt Capone, 15’pt Chochev, 33’pt Nestorovski, 1’st Brugman.

NOTE: Spettatori 7.621. Ammoniti Carraro, Coda, Bovo. Angoli: 7-5 per il Pescara. Recupero: 0′, 4′.