Perquisizioni in sede vigilanza appalti pubblici a Palermo, indagine su funzionari opere

0
103
donna violentata

Gli agenti della squadra mobile di Palermo hanno sequestrato carte e documenti che riguardano decine di appalti pubblici in Sicilia finiti nell’inchiesta che ha portato agli avvisi di garanzia emessi questa mattina nei confronti di cinque dipendenti del provveditorato in piazza Verdi a Palermo, che dipende direttamente dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

L’ufficio svolge attività di vigilanza sulle opere pubbliche finanziate dal ministero e da altri enti pubblici. Ancora attività di supporto, dopo aver siglato una convenzione nella programmazione, progettazione ed esecuzione di opere anche di competenza di amministrazioni non statali, anche ad ordinamento autonomo, economico e non, nonché di Enti ed organismi pubblici. Tra le attività anche supposto all’attività di vigilanza per le sicurezza nelle infrastrutture stradali e sulla repressione all’abusivismo edilizio. Infine la struttura ha anche competenza nelle repressione dell’abusivismo edilizio.