Catania, anziana uccisa in casa a Maletto: fermato il figlio di 39 anni incensurato

0
93

Ha ucciso la madre con più colpi alla testa con un’arma contundente che non è stata ancora trovata. E’ quanto ricostruito dalle forze dell’ordine che hanno fermato un uomo, V.S., di 39 anni, incensurato.

Le indagini sono state avviate dopo il ritrovamento del corpo senza vita di un’anziana donna, Nunziata Sciavarrello, nella sua abitazione di Maletto, in provincia di Catania. La vittima, 80 anni, vedova e pensionata, aveva il cranio fracassato. Gli investigatori sono intervenuti in via Spatafora, strada del centro storico, dopo la segnalazione di un’altra figlia della vittima che ieri sera aveva telefonato alla madre senza avere mai avuto alcuna risposta.

In queste ore le forze dell’ordine hanno sentito, come persona informata sui fatti, il figlio della vittima: l’uomo – disoccupato e celibe – in passato ha avuto problemi di salute ed è stato sottoposto a diversi Tso. Da una prima ricostruzione sembra che si trovasse in casa con l’anziana madre perché i due convivevano, ma agli investigatori non ha saputo fornire alcuna spiegazione su quanto accaduto. Nella notte è stato interrogato dal pm della procura Catania, che ha poi emesso nei suoi confronti un fermo d’indiziato di delitto. L’arma del delitto non e’ stata ritrovata, indagini sono ancora in corso.