Marsala: ragazzino in bici travolto da un’auto, donna scappa ma poi torna

0
24
partinico

Marsala: ragazzino di 12 anni mentre era in bici è stato travolto da un’auto ieri sera, la donna che lo ha travolto prima è scappata ma poi è tornata. Ora si trova in coma farmacologico all’ospedale Civico di Palermo dopo essere stato investito da un’auto pirata mentre in bicicletta stava percorrendo la strada principale del quartiere popolare di Amabilina, alla periferia est di Marsala.

E’ stato un abitante della zona a notare la bici sull’asfalto e accorgersi del ragazzino riverso accanto al marciapiede, privo di coscienza. Alcuni testimoni avrebbero riferito che a travolgere il 12enne sarebbe stata un’auto bianca con una donna al volante, che poi non si è fermata a prestare soccorso. Il piccolo è stato portato subito all’ospedale “Paolo Borsellino” di Marsala dove è stato operato. Successivamente, è stato trasferito d’urgenza all’ospedale “Civico” di Palermo. L’auto che ha investito il bambino andava, a quanto pare, a velocità sostenuta.

La donna soltanto dopo un po’ di tempo è ritornata sul luogo dell’incidente, raccontando di essere scappata via per paura della reazione dei parenti del ragazzino. Ma poco dopo ha riferito di essersi fermata per chiamare i soccorsi che nel frattempo erano stati già chiamati dai passanti.

Sul fatto indagano i carabinieri della Compagnia di Marsala, che stanno cercando di acquisire informazioni utili dalle immagini riprese dalla videocamera dell’isola ecologica nei pressi del luogo in cui è avvenuto l’incidente.