Contrabbando di sigarette, le Fiamme gialle fermano due tunisini

0
23

Torna a riaffacciarsi a Palermo il contrabbando di sigarette. Con una operazione congiunta la guardia di Finanza e il personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno sequestrato nel porto del Capoluogo siciliano oltre 32 chilogrammi di sigarette di contrabbando.

A trasportare la merce due tunisini i quali, sbarcando dalla nave proveniente dalla capitale del loro Paese, avevano ingegnosamente nascosto nelle loro autovetture sigarette delle marche Oris, Pine, Royals ed Elegance. I tabacchi erano infatti occultati all’interno del motore e in appositi vani ricavati nella carrozzeria per cui si è reso necessario far intervenire i cani delle Fiamme Gialle specificamente addestrati a questo tipo di ricerche e, una volta avuta la conferma della presenza di sigarette, smontare letteralmente le macchine.

Entrambi i tunisini sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Palermo per contrabbando di tabacchi lavorati esteri ed i mezzi di trasporto sui quali le sigarette di contrabbando erano occultate sono stati sequestrati.