Lampedusa alla Casa Bianca: Giusi Nicolini con Renzi alla cena di Obama

0
25
giusi nicolini e matteo renzi
Lampedusa alla Casa Bianca: Giusi Nicolini con Renzi alla cena di Obama. C’era anche il sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, ieri sera a Casa Bianca, ospite dell’ultima cena di Stato organizzata dal Presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Un’occasione per parlare delle bellezze naturali e paesaggistiche della maggiore isola delle Pelagie e delle sue potenzialità senza tralasciare il fenomeno dell’immigrazione.
Il sindaco Nicolini non ha dimenticato nessun aspetto utile a promuovere Lampedusa e, al tempo stesso, necessario al superamento di diverse difficoltà che l’arrivo di massa dei migranti comporta. ”L’America ha un ruolo fondamentale insieme all’Europa- ha dichiarato domenica scorsa la Nicolini al Giornale Di Sicilia -. Se si facesse un ragionamento sulla Siria e su tutte le altre terre dove vi sono le guerre, se si discutesse sui cambiamenti climatici e sulla lotta alla povertà, che poi sono i tre grandi fatti che determinano l’emigrazione di massa, vi sarebbe certamente l’affermazione di un ordine mondiale diverso”.
Quella di ieri sera è stata per il primo cittadino di Lampedusa anche un’esperienza personale di grande importanza: a tavola alla Casa Bianca erano presenti infatti circa 400 ospiti, tra i quali Roberto Benigni e la moglie Nicoletta Braschi, lo stilista Giorgio Armani, la direttrice del Moma Paola Antonelli, la campionessa paralimpica Bebe Vio, il regista Paolo Sorrentino, il presidente dell’Autorità Anticorruzione Raffaele Cantone.
Chissà se davvero la sindaca di Lampedusa è rimasta stordita dall’evento così come aveva detto sempre al Giornale Di Sicilia: ”E’ un grande onore. E’ un riconoscimento. Significa che il lavoro svolto a Lampedusa è importante e non passa certamente inosservato. E’ un appuntamento cosi importante che mi stordisce. Così come mi emoziona sentirmi definire simbolo dell’eccellenza italiana”.
Per la cronaca, la cena, l’ultima ufficiale di Obama da presidente degli Stati Uniti, scelta su indicazione della first Lady, Michelle Obama, ha previsto un menù a base di agnolotti di patate dolci con burro e salvia, insalata di zucca, braciole di manzo con colatura di rafano e friarielli, dolci mignon con decorazioni autunnali. (Sofia Dinolfo)