A Zafferana Etnea domenica 6 l’edizione 41 della famosa Ottobrata

0
32

Al via domenica 6 ottobre la 41esima edizione dell’Ottobrata Zafferanese, l’evento gastronomico più importante del Sud Italia, che tornerà a diffondere appetitosi profumi tra le strade della città alle pendici dell’Etna.

Erano presenti al Palazzo dell’Esa di Catania, l’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, Manlio Messina, il sindaco metropolitano Salvo Pogliese, il sindaco di Zafferana Etnea Salvatore Russo, il vice sindaco Ezio Pappalardo, l’assessore al Turismo Salvatore Coco, il presidente del Comitato organizzatore Ottobrata Zafferanese, Giovanni Grasso, il referente per Catania di Aic Sicilia, Fabio Esposito.

È sempre più forte la curiosità verso la “kermesse del gusto”, che torna sotto i riflettori con una nuova area food, allestita all’interno dell’ex campo sportivo, in via Rocca D’Api, da Èxpo l’azienda leader nell’organizzazione di eventi a livello nazionale, con una veste del tutto inedita, “squisitamente” plastic free.

“L’ottobrata – dichiara l’assessore Messina – è una manifestazione gastronomica di grande rilievo, che l’assessorato regionale al turismo appoggia con grande impulso, nella convinzione che questa edizione possa dare nuova visibilità al territorio, per superare le difficoltà derivanti dal terremoto del dicembre 2018, attraverso la valorizzazione dei prodotti locali che rappresentano una vera ricchezza”.

Un evento che si prepara ad accogliere oltre 150 mila visitatori durante le quattro domeniche del mese. “In Sicilia siamo in grado di organizzare grandi eventi – dichiara il sindaco metropolitano Pogliese – l’Ottobrata ha accompagnato tante generazioni di Siciliani e si presenta quest’anno con un nuovo brand, una nuova immagine che fa bene alla nostra isola”.

Oltre 80 stand per un evento dal forte impatto sociale. “Abbiamo scelto di organizzare l’Ottobrata – dichiara il sindaco di Zafferana Etnea Russo – perché siamo convinti che sia un modo per far rinnamorare i visitatori del nostro territorio. In questi mesi ci siamo adoperati molto affinché questa manifestazione funzioni alla perfezione: abbiamo ridotto il percorso per garantire la sicurezza e abbiamo fatto un salto di qualità nell’ambito enogastronomico, con la nuova area food, in cui verranno utilizzati solo materiali riciclabili. Con un programma super variegato punteremo alla soddisfazione di un pubblico eterogeneo e daremo grande risalto all’aspetto ludico”.

Una manifestazione con una bellissima storia e che quest’anno sarà all’insegna della legalità. “Convivialità sarà la parola d’ordine – dichiara il presidente del comitato organizzatore dell’ottobrata zafferanese, Giovanni Grasso – tra chi abita a Zafferana e chi arriverà da fuori città. Dopo il momento difficile derivante dal sisma degli scorsi mesi, abbiamo raccolto nuova linfa per lo svolgimento di un evento all’insegna della legalità, del rispetto delle regole e dell’ambiente”.

Spazio anche al mondo gluten free. “Per noi, Aic Sicilia – dichiara Fabio Esposito –  partecipare ad eventi come l’Ottobrata rappresenta un’opportunità di lavoro preziosa che ci consentirà di veicolare i nostri messaggi ad un vastissimo pubblico, fare informazione, ribadire il ruolo dell’Associazione come unico punto di riferimento per il ‘mondo celiaco’, nonché unico mediatore fra i celiaci e le istituzioni competenti al fine di salvaguardare i loro diritti.

A preparare i migliori piatti della tradizione, le sapienti mani dei pluripremiati chef Gaetano e Vincenzo Quattropani, con tutto il virtuoso staff della Valentino Catering & Events, che stupiranno le migliaia di visitatori con ricette segrete, in un’indimenticabile esperienza sensoriale.

Questi artigiani del gusto, dopo la vittoria del King of Catering, Best Catering award e la nomina di ‘Ambasciatori del gusto’, esalteranno i prodotti locali come uva, miele, mele dell’Etna nelle svariate qualità di “cola”, “mela cola” e “delizioso bianco rosso”; funghi e castagne.

Tra i partner dell’Ottobrata, il Codacons che ha conferito il patrocinio “Grandi eventi” all’azienda èxpo, organizzatrice dell’area food; Telethon Catania, che sarà attivo dalla mattina alla sera, per un intrattenimento all’insegna della solidarietà, con spettacoli ed ottima musica dal vivo; AIC Sicilia che, per tutte le domeniche del mese, sarà presente con i propri volontari nell’angolo gluten free, con uno stand per la corretta informazione e Kids Trip, il portale di riferimento del mondo dei bambini a Catania.

L’evento gastronomico più importante nel Sud Italia, si prepara ad accogliere a braccia aperte un pubblico trasversale per età: ecco perché anche i bambini potranno contare su un menù a loro dedicato, ma soprattutto intrattenersi insieme ai loro genitori nell’ “Area Family Friendly”, con i laboratori di cucina “Baby Chef” a cura della ludoteca La Triscele, partner Kidstrip.

Sempre nell’area gastronomica, fondamentale importanza verrà data all’intrattenimento puro e alla solidarietà con varie esibizioni a cura del coordinamento provinciale Telethon Catania. Per tutto il giorno, dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 20, animazione e spettacoli sportivi a cura di Asi Catania. Dalle 20.00 l’ottobrata cambierà forma, diventando una birreria a cielo aperto con esibizioni live all’insegna dell’emozione sulle note delle voci più intense del territorio.

Tra le straordinarie novità quest’anno, stimati nomi della radiofonia e della comicità italiana. Durante le “domeniche del sorriso”, riflettori puntati sul grande palco in Piazza Cardinale Pappalardo, antistante la scalinata della Chiesa Madre, su cui sarà protagonista l’artista Andrea Perroni, storico conduttore, insieme a Luca Barbarossa, del programma Radio 2 Social Club, in onda su radio RAI 2 e volto noto di trasmissioni come Zelig Circus e Colorado. Sempre su questo palco, all’insegna del divertimento, ogni domenica dalle ore 19,30, magnetici concerti dal vivo per tutti i gusti musicali: dal tributo a De Andrè e PFM, passando per la musica anni 70/80, fino alla musica swing.

Da piazza della Regione Siciliana, fino a via Roma, per poi giungere alla centrale piazza Umberto, verrà allestito un colorato percorso alla riscoperta dei prodotti siciliani di qualità per un’Ottobrata che punta a valorizzare il territorio, e che sarà possibile raggiungere, senza alcuno stress, grazie ai 5 parcheggi disposti in tutto il perimetro esterno della città alle pendici dell’Etna, da dove partiranno dei bus navetta diretti all’ingresso della manifestazione.

Il programma di domenica 6 

Molto fitto il programma di domenica 6. Si inizierà la mattina presto e si andrà avanti fino a tarda sera, in un percorso sensoriale che fonderà alla perfezione il gusto con il divertimento. Dalle 9.30 fino a mezzanotte, sarà attiva la nuova area food, organizzata da èxpo, con la ristorazione a cura della Valentino Catering & Events, dove sarà possibile gustare dal panino con la carne cotto alla brace, alla pizza; dalla caponata, alla pasta fino alle patatine fritte e birra. Alle 12, appuntamento in Piazza della Regione Siciliana, per il grande momento dell’inaugurazione, scandito dagli interventi di tutte le autorità presenti.

All’uva verrà dedicata la prima sagra della kermesse, all’insegna del piatto gourmet: risotto all’uva e cannella, che verrà preparato, durante magnetici cooking show, a cura degli chef della Valentino Catering & Events, nella nuova area food, organizzata da èxpo, a partire dalle 18.00 in Piazza Cardinale Pappalardo.

Nel pomeriggio, alle ore 17, nel circuito della manifestazione, la sfilata del gruppo musicale “Musicisti Trampolieri” e, contestualmente, in Via Roma, ci sarà la rievocazione storica dei prodotti tipici locali: “A Vinnigna” (La Vendemmia) con degustazione della mostarda preparata dal vivo da Gaetano Cavallaro. E poi ancora dalle 19:30, la manifestazione cambierà forma, attirando migliaia di giovani in Piazza Cardinale Pappalardo, antistante la scalinata della Chiesa Madre, con lo spettacolo musicale sul grande palco eventi.