Accordo M5S-Leu-Pd sulla prescrizione, no da Italia Viva

0
4

ROMA (ITALPRESS) – "Tre forze politiche, ovvero M5S, Leu e Pd, si sono trovate d'accordo sul percorso da seguire" sulla prescrizione, invece "Italia Viva no". Lo riferisce il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, al termine del vertice di questa sera. "In base a questo accordo – aggiunge Bonafede – lunedi' ci sara' un Cdm straordinario con cui partira' la riforma del processo penale per abbreviare i tempi del processo. E' quello che aspettavamo da tanto tempo". "Contemporaneamente – sottolinea – siamo d'accordo sull'approvare una norma per concretizzare quello che tutti hanno soprannominato il lodo Conte-bis, che distingue dopo il primo grado tra assolti e condannati". "Considerato che in una maggioranza con quattro forze politiche diverse non si puo' essere tutti d'accordo su tutto, viene il momento in cui si deve accettare che tre forze su quattro hanno trovato un accordo – spiega Bonafede -. Questo e' il punto, per questo non condivido i toni dei giorni scorsi, non si tratta ciascuno di far valere un diritto di veto, cosi' non si puo' governare, si tratta di cercare un accordo per governare il Paese. Non mi si dica che non c'e' stato dialogo, siamo credo all'ottavo vertice sulla giustizia. Il coinvolgimento c'e' stato, ma c'e' una divergenza. La maggioranza arrivera' spaccata in Aula? Ciascuno trae le conseguenze e si prende le responsabilita' di cio' che accadra' in Parlamento". (ITALPRESS). fsc/red 06-Feb-20 23:10