Acquistato da nobili palermitani, il ritratto di donna Franca Florio torna a casa

0
572
donna franca florio

Donna Franca Florio tornerà a Palermo. Il ritratto della nobildonna dipinto da Giovanni Boldini nel 1924, è stato acquistato dai marchesi Marida e Annibale Berlingieri.

L’opera sarà esposta a Palazzo Mazzarino in via Maqueda, una delle dimore dei Berlingieri e sarà protagonista di un grande evento pubblico in città, dove resterà. A rivelarlo è un articolo pubblicato dal mensile Gattopardo. Il dipinto sarà in città dopo essere stato esposto alla reggia di Venaria in Piemonte.

“Donna Franca torni a casa” era stato uno degli appelli lanciati da numerosi cittadini che avevano avviato anche una raccolta fondi che aveva raggiunto 5000 euro. “Donna Franca potrà continuare ad essere ammirata dal pubblico, anche se con qualche accortezza – afferma il mensile -. A contendere l’acquisto è stata una coppia di collezionisti inglesi che comunque avrebbe dovuto tenere il quadro in Italia nel rispetto del vincolo di tutela che ne proibisce l’esportazione.

I marchesi escono solo ora allo scoperto perché è da poco scaduta la clausola che, anche dopo l’aggiudicazione avvenuta a maggio, consentiva a un ente pubblico di esercitare il diritto di prelazione con un’ulteriore offerta del 10 per cento.

Complessa e travagliata la storia del dipinto. Quando il ritratto di donna Franca Florio fu completato, la famiglia non era più in grado di comprarlo, per questo Boldini lo vendette nel 1927 al barone Rotschild che lo portò con se’ in America. Riapparve nel 1995 in vendita da Christie’s, poi 10 anni dopo ritornò a Villa Igiea, acquistato da Francesco Bellavista Caltagirone per 800 mila euro, ma di nuovo sottratto per il suo fallimento finanziario.

Definita da D’Annunzio l'”Unica”, donna Franca tornerà ora nel capoluogo. “Lo ha voluto mia moglie – ha dichiarato il marchese Annibale Berlingieri – ma mi sono convinto subito, è stato un atto d’amore per Palermo”.