Agrigento, sequestrata l’intera banchina di ponente del porticciolo a Porto Palo

0
53

Carabinieri e Guardia Costiera hanno sequestrato l’intera banchina di ponente del porticciolo a Porto Palo, nell’agrigentino, in esecuzione di un Decreto di sequestro preventivo emesso dall’Autorità Giudiziaria.

Nelle ultime ore, i Carabinieri della Compagnia di Sciacca e della Stazione di Menfi, in collaborazione con il personale militare dell’Ufficio Circondariale marittimo della Guardia Costiera, in esecuzione di un Decreto di sequestro preventivo, emesso dal Tribunale di Sciacca su richiesta della locale Procura della Repubblica, hanno effettuato il sequestro dell’intero tratto della banchina di ponente del porto (estesa per oltre 300 metri), nella località Porto Palo di Menfi.

Il provvedimento giudiziario ha interessato lo specchio acqueo antistante la banchina ed una ottantina di unità da diporto ormeggiate illecitamente, con i relativi corpi morti (massi immersi, utilizzati per l’ancoraggio).

I reati contestati sono quelli di invasione arbitraria ai fini dell’occupazione di uno spazio di demanio marittimo ed occupazione abusiva del demanio marittimo e di zone portuali, in quanto nell’area interessata nessun soggetto risulta in possesso della prescritta concessione rilasciata dall’Assessorato del Territorio ed Ambiente della Regione Siciliana.