Al porto di Palermo si intensificano i controlli sui passeggeri da/per Tunisi

0
57
porto palermo

porto palermo

Novità per i controlli sui passeggeri in arrivo e in partenza da/per Tunisi. L’Autorità portuale di Palermo ha consegnato all’Agenzia delle Dogane due prefabbricati metallici monoblocco, dotati di condizionatori d’aria e di rampe d’accesso per disabili, due macchine radiogene e due portali metaldetector, posti tra i moli Vittorio Veneto e Piave, adibite ai controlli dei passeggeri provenienti dalla Tunisia.

“Per rispondere alle esigenze manifestate dall’Agenzia delle Dogane – ha spiegato il presidente dell’Autorità portuale di Palermo, Vincenzo Cannatella – l’Autorità portuale di Palermo ha dotato il porto di due prefabbricati che potranno essere utilizzate anche da altri organi di polizia giudiziaria che ne faranno richiesta”.

Per il direttore dell’Agenzia delle Dogane, Lucilla la Cassarino, “la possibilità di svolgere i controlli sui viaggiatori in arrivo con la nave da Tunisi all’interno di strutture coperte, con l’ausilio di apparecchiature di controllo radiogeno dei bagagli, come quelle in uso negli aeroporti, consente di elevare il livello di efficacia e di sicurezza dei controlli doganali e di assicurare maggiore riservatezza alle attività ispettive. Un significativo passo in avanti verso il miglioramento delle condizioni infrastrutturali del porto di Palermo”.