Alberto Samonà nuovo assessore dei Beni culturali e dell’Identità siciliana

0
62

E’ il giornalista Alberto Samonà, 48 anni, il nuovo assessore regionale ai Beni Culturali in quota Lega. La nomina è stata confermata dal presidente della Regione Nello Musumeci. Samonà, intellettuale e scrittore, appassionato di filosofia orientale, è componente del Cda della Fondazione Piccolo di Calanovella e direttore del sito ilSicilia.it.

Il presidente della Regione, Nello Musumeci ha conferito ad Alberto Samonà la delega di assessore regionale ai Beni culturali e della Identità siciliana che apparteneva al compianto Sebastiano Tusa, l’archeologo siciliano scomparso un anno fa nell’incidente aereo di Addis Abeba in Etiopia. “Dopo l’irripetibile stagione dei tecnici – dice il governatore Musumeci – Alberto Samona è la giusta sintesi della militanza politica e della competenza professionale. Lo conosco da anni e sono certo che sapra’ svolgere con passione il ruolo che, di intesa con il suo partito, ho voluto affidargli”.

“Per noi e la Sicilia è una notizia straordinaria, siamo orgogliosi di poter offrire a questa terra meravigliosa l’impegno e le buone pratiche amministrative della Lega”. Lo dice il leader della Lega, Matteo Salvini, in riferimento alla nomina del giornalista Alberto Samonà, quale assessore regionale della Lega ai Beni culturali e all’Identità siciliana. E’ in primo assessore in quota Lega nell’Isola. Per il senatore Stefano Candiani, commissario della Lega in Sicilia, “l’obiettivo è tagliare la burocrazia e rafforzare il ruolo della Sicilia come punto di riferimento culturale nel mondo. Siamo pronti a collaborare con tutte le persone capaci e di buona volontà, senza quei pregiudizi che abbiamo visto negli ultimi giorni da parte di troppi antileghisti per partito preso”.

“Alberto Samonà è un nome che rassicura anche i più accaniti dubbiosi sulle intenzioni della Lega in Sicilia. Grande giornalista e uomo di cultura che abbiamo avuto modo di apprezzare nel suo impegno nella gestione culturale della Fondazione di Villa Piccolo e come capo di dipartimento cultura della Lega in Sicilia. Alberto Samonà si è contraddistinto per il suo impegno nella promozione del territorio e della cultura siciliana e il suo curriculum è già una garanzia per tutti i siciliani e per il nostro patrimonio storico e culturale. A lui, a nome di tutto il gruppo della deputazione regionale della Lega, va il nostro augurio di buon lavoro”. Così i deputati regionali della Lega Sicilia per Salvini Premier, Antonio Catalfamo, Marianna Caronia e Orazio Ragusa.

“Auguri di buon lavoro al nuovo assessore Alberto Samonà la cui competenza in materia di identità siciliana è raccontata da un curriculum personale e familiare noto. Alle tante polemiche di questi giorni il Governo regionale ha già risposto con fatti concreti. E la nomina dell’assessore arriva nel giorno in cui si dà la notizia della creazione di un Piano per i poli museali siciliani. I Beni Culturali rappresentano un valore inestimabile di cui questa maggioranza ha piena consapevolezza. Siamo certi che Samonà saprà svolgere il delicato e importantissimo compito che gli è stato conferito, con abnegazione e la serietà che gli sono propri”. Lo dice il Gruppo Parlamentare di Fratelli d’Italia all’Ars, il capogruppo Elvira Amata e i deputati Rossana Cannata, Gaetano Galvagno e Totò Lentini.