Alessandro Aricò: “Cancelleri offende perché non si è rassegnato alla sconfitta”

0
254
alessandro aricò

Botta e risposta tra Giancarlo Cancelleri e Alessandro Aricò sull’arresto di Pippo Gennuso per voto di scambio. L’ex candidato grillino alla presidenza della Regione, sconfitto da Nello Musumeci, aveva attaccato questa mattina il governatore siciliano accusandolo di essere arrivato a Palazzo d’Orleans soltanto grazie ai voti dei candidati “impresentabili”.

Dura la risposta del movimento #DiventeràBellissima per voce del capogruppo all’Ars Alessandro Aricò. “Ancora una volta Giancarlo Cancelleri dimostra di non essersi rassegnato alla netta sconfitta elettorale. E, cosa ancor più grave, continua ad offendere gli oltre 830 mila siciliani che hanno sostenuto Nello Musumeci, vale a dire ben 110 mila in più rispetto a quelli che hanno votato per lui. La matematica non è un’opinione, Cancelleri se ne faccia una ragione. E chieda scusa, lui sì, a tutti i siciliani liberi ed onesti che hanno scelto come governatore Musumeci, i quali evidentemente hanno preferito la competenza all’incompetenza e la serietà alla demagogia” – ha concluso Aricò.