Alessandro Borghese sbarca a Palermo per una puntata dedica allo street food

0
254
Alessandro borghese

Alessandro Borghese sbarca a Palermo per una puntata dedica allo street food. Dopo aver fatto tappa ad Hong Kong, sul Gargano, in Franciacorta e sulla Riviera di Ulisse, la quinta puntata di Alessandro Borghese 4 Ristoranti, è dedicata al Capoluogo siciliano e andrà in onda domani, su Sky.

Lo chef e i ristoratori potranno assaporare il vero “manciari di strada”, un tempo cibo povero, oggi conosciuto e apprezzato da tutti. Tra chioschi, mercati, carretti ambulanti con distese di arancine e panelle, Alessandro andrà alla ricerca dei migliori piatti della tradizione siciliana, legati allo street food.

A contendersi il titolo – nella puntata in onda domani, martedì 22 ottobre, alle 21.15 su Sky Uno e sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go e in streaming su NOW TV – ci sono: Friggitoria da Davide di Davide Troia, Da Mimì di Giuseppe Lo Iacono, Dainotti’s Apericapo di Arianna Dainotti e Roxy Street Food 1987 di Noel Casisa.

Chi tra loro riuscirà ad aggiudicarsi il titolo di miglior street food di Palermo? Il meccanismo della sfida, che ha reso “Alessandro Borghese 4 Ristoranti” ormai un cult della televisione italiana, rimane invariato: i quattro ristoratori si sfidano a colpi di inviti a cena e, guidati da Alessandro Borghese, gli altri tre ristoratori avranno il compito di giudicare e votare con un punteggio che va da 0 a 10 location, menu, servizio e conto del ristorante che li ospita.

Oltre al titolo di miglior ristorante, il vincitore di ogni puntata si aggiudicherà 5.000 euro da investire nella propria attività. Chef Borghese inizierà ogni cena con l’ispezione della cucina del ristorante ospite. Durante la serata, anche il personale di sala verrà valutato in merito ad accoglienza, servizio al tavolo, descrizione dei piatti e dei vini.

Alessandro Borghese ha a disposizione un bonus di 5 punti e con il suo voto potrà confermare o ribaltare il risultato della classifica, rendendo la sfida più avvincente e imprevedibile che mai.

Tutti i ristoranti che partecipano al programma sono identificabili attraverso un “bollino” 4 Ristoranti esposto all’esterno, una rete di locali testati da chi se ne intende: i ristoratori stessi.