All’Ars si vota il presidente: il Pd non voterà alle prime due chiamate

0
56

Secondo quanto si appende a margine della seduta dell’Ars, il gruppo parlamentare del Pd non dovrebbe rispondere alla chiamata durante la prima e la seconda tornata per l’elezione del presidente dell’Assemblea, per dare un segnale di compattezza ed evitare allo stesso tempo fughe in avanti: in prima battuta servono i 2/3 dei voti, in seconda la maggioranza assoluta.

Nella maggioranza l’accordo è di votare per Gianfranco Miccichè. La coalizione di centrodestra conta su 35 deputati in quanto Pippo Gennuso è assente per motivi familiari; senza il “soccorso” da parte di pezzi delle opposizioni, dunque, la maggioranza non ha i numeri nelle prime due votazioni.

Al primo turno ognuno dei deputati M5s scriverà nella scheda il proprio nome, mentre al secondo turno i parlamentari non risponderanno alla chiama. E’ la linea stabilita dal gruppo dei 5stelle per l’elezione del presidente dell’Assemblea siciliana. (ANSA)