Anche Francesco Scoma conferma: “E’ rottura tra Ferrandelli e Forza Italia”

0
61
francesco scoma

La rottura tra Ferrandelli e Forza Italia non è più una indiscrezione. A confermare la battuta d’arresto è Francesco Scoma, responsabile azzurro per la formazione delle liste alle comunali.

“Siamo dispiaciuti”, ma “in questo momento l’unica cosa che possiamo dire è che registriamo uno stop al ragionamento politico che stavamo facendo con Fabrizio Ferrandelli con il quale abbiamo fermato le trattative. Ci stiamo guardando attorno per capire quali possono essere le soluzioni migliori”, per “garantire nome, compagine elettiva e simbolo” di Forza Italia. Adesso “non escludiamo alcuna alleanza” – ha dichiarato Scoma all’agenzia di stampa Italpress.

“Ribadisco la stima nei confronti di Fabrizio Ferrandelli ma credo che nessuna candidatura possa ritenersi irrinunciabile. Specie quando la pervicace ragione di scontro è rappresentata dalla presenza o meno del simbolo di un partito al quale mi onoro di appartenere. Serve una pausa di riflessione e un approfondimento di quel ragionamento politico che stavamo portando avanti con Ferrandelli per mettere in campo una compagine competitiva nella corsa a palazzo delle Aquile. Mi auguro – ha concluso il senatore forzista  – che prevalga il buon senso, ma non escludo che, in presenza di diktat o di comportamenti privi di affidabilità si possano valutare altre ipotesi ugualmente di valore”.

In realtà, la rottura tra Ferrandelli e Forza Italia sembra ormai definitiva. Gianfranco Miccichè ha ricevuto da Silvio Berlusconi disposizioni precise: “O il simbolo del partito così come è, oppure Forza Italia non si presenta alle Comunali”. Adesso tutte le ipotesi, anche le più impreviste e apparentemente improbabili, sono diventate possibili per i forzisti.