Anche la squadra del Palermo incappa nel maltempo, rinviata la partenza per Carpi

Parla Stellone alla vigilia della gara contro la formazione di Castori: "Con testa ed equilibrio dovremo provare a vincere la partita fin dal primo minuto. Dovremo giocare con molta intelligenza, essere più precisi e meno frenetici"

0
42
stellone promozione diretta

Il forte vento che ha creato disagi a molti voli in arrivo e partenza all’aeroporto “Falcone-Borsellino” di Palermo non ha risparmiato la squadra di calcio rosanero che doveva decollare nel pomeriggio per raggiungere la sede del ritiro pre-gara in vista della partita di martedì sera alle 21 allo stadio “Cabassi” di Carpi.

Il volo per Bologna che avrebbero dovuto prendere i rosanero è stato cancellato e la squadra è rimasta a terra. I responsabili della logistica del club, però, hanno già riprotetto la squadra predisponendo un nuovo volo che partirà in serata. La squadra si è trasferita in un hotel di Cinisi, nel pomeriggio ha riposato e, dopo la cena che sarà all’orario precedentemente programmato secondo le rigide tabelle dello staff medico e dei preparatori atletici, in serata si recherà nuovamente in aeroporto per raggiungere l’Emilia.

Anche alla vigilia della partita di Lecce il Palermo aveva dovuto fare i conti con dei problemi sui piani di volo.

In vista della gara a Carpi parla il tecnico Roberto Stellone

“Con testa ed equilibrio dovremo provare a vincere la partita fin dal primo minuto. Dovremo giocare con molta intelligenza”. E’ quello che Roberto Stellone chiede al suo Palermo, alla vigilia della sfida sul campo del Carpi. “La prova contro il Venezia è stata importante. Adesso dovremo essere più precisi e meno frenetici – sottolinea il tecnico rosanero -. Il Carpi proverà a contrastarci. Non avremo secondo me tante occasioni da rete e per questo motivo dovremo essere bravi e cinici”.

Stellone ricorda anche che “le squadre allenate da Castori non mollano mai, sono squadre fisiche e toste, brave a calarsi nella singola partita”, ma anche il Palermo ha dimostrato di non essere da meno: “I gol arrivati nei minuti finali in queste partite sono il risultato delle qualità dei ragazzi e di aspetti fisici e mentali importanti”.

Per quanto riguarda la formazione, Stellone lascia intendere che cambierà qualcosa. “Per esperienze passate ruotare gli uomini in mio possesso ha portato dei vantaggi, anche in vista di possibili cali fisiologici nel corso della stagione. Il turn over è mirato. Il Carpi non ha giocato e sarà una partita nella quale serviranno forze fresche”.

“La formazione si avvicinerà molto a quella vista contro il Lecce”, aggiunge Stellone anche se “le assenze di Trajkovski e Murawski hanno cambiato i nostri iniziali piani nella rotazione degli uomini. Le nostre sono comunque scelte ponderate”. Andando nel dettaglio dei singoli, “Chochev non ha ancora il ritmo partita. Verrà con noi e sono sicuro che se dovesse servire il suo apporto, si farà trovare pronto. Struna invece ha recuperato e sarà disponibile. Possibile sostituto di Jajalo? Facciamo diverse prove durante gli allenamenti e dipende sempre dal tipo di avversario che affrontiamo”.

Infine, per quanto riguarda gli eventuali rinforzi a centrocampo, Stellone precisa: “A livello numerico ci siamo. Chochev avrà tutto il tempo per ritrovare la giusta condizione fisica e mentale. Puntiamo su di lui. E poi non penso al mercato di gennaio ma a fare il maggior numero di punti nelle prossime partite”.