Anche Messina nel traffico di droga tra Albania e Puglia gestito da una donna

0
67

I finanzieri del Comando Provinciale di Messina, su disposizione del gip Daniela Urbani, hanno eseguito nove misure cautelari, tre delle quali in carcere e sei agli arresti domiciliari, nei confronti di appartenenti ad un’organizzazione criminale che gestiva un lucroso traffico di stupefacenti (hashish e cocaina) tra l’Albania, la Puglia e la Città dello Stretto.

L’operazione è stata avviata a seguito del sequestro di 5 panetti di hashish del peso complessivo di circa 5 kg., e di 50 grammi di cocaina, effettuato da i Finanzieri del Gruppo di Messina in servizio agli arrivi degli imbarcaderi privati della società Caronte & Tourist.

Le successive indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Messina, hanno permesso di ricostruire diversi viaggi finalizzati all’acquisto dei carichi di droga, di chiarire il modus operandi dei trafficanti e di individuare una consorteria criminale, operante nel comprensorio messinese capeggiata da tre fratelli, una donna C.G. e due uomini (C.G. e C.M.).

Il gruppo criminale, diretto dalla donna, pianificava con i fornitori pugliesi ed albanesi i viaggi illeciti, grazie all’ausilio di fedeli corrieri, che sfruttavano il servizio navetta (da qui il nome convenzionale dell’operazione di polizia denominata Shuttle) dei pulmann di linea Puglia/Sicilia, per trasportare i carichi di droga, dal capoluogo pugliese a Messina.

La droga, una volta giunta a Messina, veniva consegnata ai pusher locali che avevano il compito di spacciarla ai tossicodipendenti. Le partite di droga sequestrate e quelle contrattate dagli indagati, individuate con la ricostruzione degli inquirenti, avrebbe fruttato, con la vendita al dettaglio, quasi mezzo milione di euro. I finanzieri hanno proceduto a numerose perquisizioni. Le persone colpite da ordinanza sono otto italiani e un albanese. I reati contestati sono traffico di stupefacenti e associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. (in collaborazione con ITALPRESS).