Ancora nessuna traccia del “Nuova Iside”, alle ricerche partecipa l’Aeronautica

0
77
nuova iside

Ancora nessuna notizia del “Nuova Iside”, il peschereccio della marineria di Terrasini disperso ieri pomeriggio, mentre si trovava al largo della costa nord occidentale della Sicilia.

In mare anche oggi due motovedette della Guardia costiera e un elicottero per controllare lo specchio di mare tra San Vito Lo Capo, Terrasini e Ustica. Ieri il forte vento di scirocco aveva causato mare grosso e non poche difficoltà nelle operazioni di ricerca e soccorso, stamattina le condizioni meteo marine sono date in peggioramento. A bordo del peschereccio – che l’ultima volta sarebbe stato visto a largo di San Vito Lo Capo – l’equipaggio dovrebbe essere composto da tre persone: padre, figlio e un cugino di quest’ultimo.

Alle ricerche del “Nuova Iside” si è aggiunto anche un elicottero HH-139A dell’82mo Centro Sar (Ricerca e soccorso) del 15mo Stormo dell’Aeronautica militare, decollato nella notte dall’aeroporto di Trapani-Birgi. L’equipaggio dell’elicottero ha ricevuto l’ordine di missione dalla sala operativa del “Rescue coordination center” (Rcc) del Comando operazioni aeree di Poggio Renatico, che ha attivato il personale del Centro Sar di Trapani a seguito di una richiesta giunta dalla guardia costiera. L’elicottero, decollato poco prima della mezzanotte, ha effettuato oltre due ore di ricerca a bassa quota sul mare con l’ausilio di visori notturni e in collaborazione con le imbarcazioni della guardia costiera, facendo poi rientro alla base di Trapani.