Appalti truccati, due sindaci del Siracusano agli arresti domiciliari

0
32
sindaci del siracusano

Due sindaci del Siracusano agli arresti domiciliari. I due amministratori avrebbero truccato gli appalti per l’affidamento di alcuni servizi pubblici dei Comuni di Melilli e Francofonte.

Questa mattina i responsabili sono rimasti intrappolati nella rete dell’operazione Muddica (“mollica”) condotta dai poliziotti del commissariato di Priolo Gargallo. Ai domiciliari sono finiti il sindaco di Mellilli Giuseppe Carta con il suo ex vice ed ex assessore Sebastiano “Stefano” Elia e il sindaco di Francofonte Daniele Lentini.

Altre 7 misure riguardano un assessore, sospeso del suo incarico negli uffici pubblici, e imprenditori che sono stati sospesi dalla loro attività. Le misure cautelari coercitive ed interdittive sono state emesse dal gip del Tribunale di Siracusa.

Gli indagati sono accusati di aver commesso reati contro la pubblica amministrazione, la fede pubblica ed il patrimonio, in merito a procedure di affidamento di lavori e servizi da parte di uffici pubblici.