Archiviata l’inchiesta a carico del candidato sindaco grillino Ugo Forello

0
39
ugo forello su ismaele la vardera

Archiviata l’inchiesta a carico del candidato sindaco pentastellato Ugo Forello, accusato da un gruppo di deputati grillini di “induzione a rendere dichiarazioni mendaci”. Il gip Lorenzo Matassa, come apprende ha accolto oggi la richiesta della Procura.

Lo scorso dicembre, il deputato Riccardo Nuti, sospeso dal M5S e indagato nell’ambito dell’inchiesta sulle firme false, aveva presentato con altri portavoce grillini, tra cui Claudia Mannino e Giulia Di Vita, anche loro indagate e sospese, un esposto alla Procura di Palermo e all’Ordine degli avvocati, in cui si accusava Ugo Forello, di avere orientato le dichiarazioni rese della super testimone dell’inchiesta sulle firme false, Claudia La Rocca, indagata e autosospesa, ”millantando” rapporti con la Procura.

Una prima volta, la Procura aveva chiesto di archiviare l’inchiesta ma i deputati si erano opposti e il gip aveva fissato un’altra udienza che si è tenuta l’8 marzo. Anche in quella occasione la Procura aveva chiesto l’archiviazione. Arrivata oggi dal gip. Nell’esposto i grillini sospesi, che però continuano regolarmente la loro attività politica in aula, veniva ipotizzato il reato di millantato credito commesso da Forello, reato che i pm non hanno ravvisato. Il legale oggi candidato a sindaco è stato indagato come atto dovuto. L’inchiesta è coordinata dal Procuratore aggiunto Leonardo Agueci.