Ars: all’esordio del “question time” gli assessori risultano assenti

0
34
corte dei conti

L’Assemblea Regionale Siciliana si adegua al Parlamento nazionale, adottando la prassi del question time. Al Parlamento regionale quindi come nelle Camere, adesso si illustrano le interrogazioni e gli atti ispettivi a cui rispondono i componenti dell’esecutivo, in diretta dai banchi del governo.

Ma il debutto di questa prassi all’Ars non è stato molto lusinghiero, per l’assenza quasi totale in aula degli assessori interessati. Presente soltanto l’assessore alla Salute, Ruggero Razza a cui successivamente si è aggiunto il collega al Turismo, Sandro Pappalardo.

“Ho fatto quattro ore di treno da Ragusa per illustrare la mia interrogazione sulla rubrica Territorio e Ambiente – si è lamentato il deputato Pd Nello Dipasquale – invece nessuno è venuto e non è stato inviato nessuno per rispondere, dopo sei mesi di attesa, finalmente le interrogazioni possono avere ascolto, ma nessuno si presenta”.