Associazioni difesa cittadini candidano alla Regione Tanasi segretario Codacons

0
36

In Sicilia è tempo di dire basta a politici incapaci e disonesti. Lo affermano il Codacons e 34 associazioni a difesa dei cittadini, dell’ambiente e di professionisti proponendo la candidatura a presidente della Regione di Francesco Tanasi, segretario nazionale del Codacons. “Da trent’anni difende i diritti dei cittadini. E dunque, a lui lanciamo l’appello ad accettare la candidatura”, affermano le associazioni coinvolte. “Nei cittadini è scattata la voglia e la necessità di sentirsi rappresentati da gente senza scheletri negli armadi – spiegano – I siciliani da tempo chiedono il rinnovo delle candidature all’avvicinarsi delle elezioni e lo stop ai reimpasti tra partiti che, tra l’altro, hanno nomi diversi, pur mantenendo sempre le stesse facce e gli stessi interessi. I cittadini, quindi, sono convinti che mai come in questo periodo di decadimento economico, politico e morale ci sia bisogno di rivedere tutta la classe politica e, pertanto, chiedono con forza che alle prossime elezioni regionali vengano presentate nuove candidature”.

Secondo il Codacons e le associazioni “la gente che ci dovrà rappresentare politicamente deve essere ‘pulita’, onesta e seriamente interessata al bene collettivo, prima che a quello privato. Per fare ciò, bisognerà rinnovare l’intera proposta elettorale con visi nuovi, programmi elettorali che vengano messi in pratica e non dimenticati all’indomani delle nomine. Lo ribadiamo: candidati onesti e capaci che rimettano in piedi le sorti della nostra Sicilia, svilita e umiliata da amministratori incapaci, dal dilagare della disoccupazione, dalla mancanza di infrastrutture e dall’aumento di criminalità che si dissimula – a volte – dietro il potere istituito”.