Atalanta-Palermo 0-1, prima vittoria per i rosanero di De Zerbi

0
38
Roberto De Zerbi
Roberto De Zerbi
Roberto De Zerbi
Roberto De Zerbi

Il Palermo sbanca Bergamo grazie ad un gol di Nestorovski, al secondo di fila in campionato, segnato negli ultimissimi minuti. Grande festa per De Zerbi ed i suoi che hanno giocato una gara ordinata, senza troppe sbavature e semza mai mollare la presa. Con questa vittoria i rosanero prendono fiato e guardano con più relax alla prossima gara contro la corazzata Juventus.

Sceglie il 3-4-1-2 il tecnico del Palermo De Zerbi per scendere in campo allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo contro l’Atalanta. Dopo il pari contro il Crotone a Pescara i rosanero cercano punti preziosi contro i lombardi, anche loro in acque di classifica paludose dopo le prime gare.

Confermato Posavec in porta; difesa a tre con Cionek, Goldaniga ed Andelkovic; a centrocampo Rispoli, Chochev, Bruno Henrique ed Alesaami; Diamanti ed Hiljemark, invece, suggeriscono per Nestorovski, autore del suo primo gol in maglia rosa nella scorsa partita. Dall’altra parte della barricata, invece, il Palermo ritrova il suo ex Pinilla al centro dell’attacco, in panchina, invece, gli ex sono ben tre: Raimondi, Kurtic e l’indimenticabile Giulio Migliaccio.

Al 4’ il Palermo ha la prima buona occasione grazie ad una punizione conquistata da Nestorovki e calciata da Diamanti, Berisha si salva in angolo. Risponde un minuto dopo l’Atalanta con una bella imbucata in area sfruttata da D’Alessandro che rientra evitando Alesaami e calcia rasoterra trovando l’intervento di Posavec. Al 10’ stesso copione, D’alessandro salta l’esterno norvegese del Palermo, questa volta conquistando il fallo per un intervento troppo duro del numero 19 rosanero, il calcio da fermo non ha seguiti interessanti.

 

Al 17’ Nestorovski serve Diamanti ed il Palermo va in contropiede, il capitano rosanero serve in area Rispoli che solo davanti la porta colpisce clamorosamente il palo. Sulla ribattuta Hiljemark può calciare a rete ma manda fuori, doppia occasione da mangiarsi le mani per gli uomini di De Zerbi.

Sugli sviluppi di un angolo l’Atalanta si fa pericolosa: la palla sorvola tutta l’area e finisce a Masiello dall’altra parte, il difensore calcia verso la porta, è bravo Posavec a deviare nuovamente in angolo. Al 33’ l’Atalanta batte una punizione in avanti per Gomez che ha il tempo di prendere la mira e calciare, il tentativo finisce sul fondo. Il primo tempo si chiude sullo 0-0.

Le formazioni rientrano in campo per la ripresa con le stesse formazioni. Al 46’ Andelkovic buca clamorosamente in difesa favorendo D’Alessandro che, sopreso, manda alto sopra la traversa da due passi.

Al 51’ Gomez prova il tiro dal limite, la sfera viene deviata e Posavec è costretto ad un grande intervento per mandare in angolo. Cominciano le sostituzioni al 56’: Grassi prende il posto di Freuler nell’Atalanta. Al 59’ tocca a De Zerbi: in campo va Jajalo che rileva Bruno Enrique.

È l’Atalanta che tiene il pallino del gioco, al 62’ su un bel colpo di testa in corsa di Gomez gli uomini di Gasperini rischiano il vantaggio, a dire no è Posavec con un ottimo intervento.

65’ in campo Kurtic al posto di D’Alessandro e subito dopo, Hiljemark lascia il campo a Gazzi fra le fila rosanero. Si scaldano gli animi e Diamanti e Kessie vengono quasi alle mani: Ghersini li ammonisce. 76’, fuori l’ex Pinilla, dentro Paloschi. All’80’ incredibile occasione per il Palermo: Diamanti pesca in area, su punizione, Goldaniga che colpisce fra spalla e testa e manda fuori di pochissimo.

All’84’ ci prova l’Atalanta con Paloschi, il segnalinee chiama il fuorigioco. All’85’ fuori Diamanti, dentro Balogh. Incredibile a Bergamo: a due minuti dalla fine su calcio d’angolo Nestorovski devia in porta, rete per il Palermo: 0-1!

 

 

Tabellino

ATALANTA: 1 Berisha; 25 Konko, 5 Masiello, 3 Toloi, 93 Dramé; 19 Kessié, 11 Freuler (56’ 88 Grassi); 37 Spinazzola, 10 Gomez, 7 D’Alessandro (65’ 27 Kurtic); 51 Pinilla.  A disposizione: 57 Sportiello, 2 Stendardo, 4 Gagliardini, 6 Zukanovic, 8 Migliaccio, 24 Conti, 29 Petagna, 43 Paloschi, 52 Cabezas, 77 Raimondi. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

PALERMO: 1 Posavec; 15 Cionek, 6 Goldaniga, 4 Andelkovic; 3 Rispoli, 18 Chochev, 25 B. Henrique (59’ 28 Jajalo), 19 Aleesami; 23 Diamanti (cap.) (85’ 22 Balogh), 10 Hiljemark (67’ 14 Gazzi); 30 Nestorovski. A disposizione: 55 Marson, 68 Fulignati, 2 Vitiello, 12 Gonzalez, 20 Sallai, 24 Bouy, 97 Pezzella, 98 Lo Faso. Allenatore: Roberto De Zerbi.

ARBITRO: Davide GHERSINI (Genova). Assistenti: Valerio PEGORIN (Latina) – Pasquale DE MEO (Foggia). Quarto ufficiale: Salvatore LONGO (Paola). Arbitri addizionali: Luca PAIRETTO (Nichelino) – Riccardo ROS (Pordenone).

Reti: 88’ Nestorovski. Note: Ammoniti: Diamanti (P), Kessie (A), Toloi (A), Masiello (A). Angoli: 7-4. Recuperi: 1’ e 5’.