Audizione in Antimafia per Fiammetta Borsellino e i giudici di Caltanissetta

0
57
salvo palazzolo

Fiammetta Borsellino, figlia del giudice ucciso 26 anni fa in via D’Amelio, verrà sentita dalla commissione regionale antimafia siciliana il 18 luglio. Lo ha comunicato il presidente dell’Antimafia siciliana Claudio Fava. La data scelta per l’audizione non è casuale: il 19 luglio ricorre l’anniversario dell’eccidio.

Il presidente della commissione antimafia all’Ars ha anche deciso, alla luce delle motivazioni della sentenza emessa nel processo Borsellino quater, depositate sabato, di avviare un’istruttoria sul depistaggio delle indagini sull’eccidio di via D’Amelio.

Saranno sentiti, quindi,  anche i magistrati della Procura di Caltanissetta che all’epoca indagarono sull’attentato. Allora in servizio all’ufficio inquirente c’erano Anna Palma, Nino Di Matteo e Carmelo Petralia. Il capo dei pm Giovanni Tinebra è morto.