Aumento rotte: all’aeroporto di Comiso terza gara deserta, arrivano i fondi

0
27
comiso

E’ andato deserto per la terza volta il bando per l’incentivazione delle rotte per l’aeroporto di Comiso che prevedeva un impegno finanziario di 1,6 milioni di euro. Nonostante fossero stati mutati alcuni parametri, rispetto al precedente bando dello scorso mese di settembre, anche stavolta nessun vettore ha ritenuto di partecipare.

Alla Soaco che aveva emanato il bando è pervenuta solo una lettera d’intenti di un vettore per individuare strategie per l’incentivazione di qualche rotta. I finanziamenti di 1,6 milioni di euro stanziati per il bando erano quelli a valere sui fondi ex Insicem, gestiti dall’ex provincia di Ragusa.

Nel frattempo, però, è arrivato il via libera dell’Ars alla norma (articolo 16) della manovra di assestamento di bilancio che stanzia 5,5 milioni di euro ai comuni di Trapani e Comiso per l’incremento delle tratte negli aeroporti di Trapani Birgi e Comiso. A Trapani andranno 4 milioni e 1,5 milioni a Comiso.

”Investiamo sulla promozione turistica, anche sui temi delle infrastrutture, dando una mano anche agli aeroporti più deboli – ha commentato soddisfatto l’assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo – E’ un contributo che servirà anche gli altri aeroporti perché garantirà una maggiore concorrenza e tariffe più basse”.

In Aula, l’assessore all’Economia Alessandro Baccei aveva difeso la norma. ”Non poteva essere approvata in finanziaria perché c’era il rischio di arrivare troppo tardi – ha detto -. Rynair ha ripreso la vendita dei biglietti che aveva interrotto pur senza una copertura contrattuale. Se non approviamo questo articolo Rynair smetterà di vendere biglietti decretando la fine dell’aeroporto di Trapani con un impatto devastante sull’economia dell’isola”.