Bambini in ospedale, sospesa l’attività dell’Acquapark di Monreale

0
40

Era prevedibile che accadesse. Il gestore dell’Acquapark di Pezzingoli a Monreale ha sospeso in autotutela l’attività dopo l’esito delle analisi eseguite venerdì scorso dopo la segnalazione fatta dall’ospedale Cervello e dal pediatrico “Di Cristina” dove erano stati ricoverati alcuni bimbi che si erano sentiti male.

“I parametri microbiologici non sono conformi – dicono dall’Asp – sia nel settore delle docce che nelle piscine”. Dalla struttura hanno sempre ribadito che le acque sono sempre trattate con il cloro secondo parametri di legge. Adesso il gestore della struttura dovrà eseguire tutte le operazioni indispensabili per riportare a norma i parametri, poi verranno effettuate nuove analisi dell’Asp. Se i valori saranno nella norma la struttura potrà’ riaprire. Per la cronaca, anche il noto regista e attore Franco Zappalà è rimasto vittima dello stesso inconveniente a ha dovuto ricorrere ai sanitari del Cto per gravi problemi alla vista.