Barcellona Pozzo di Gotto, videopoker illegali: sigilli a 7 sale scommesse

0
21
guardia di finanza

I finanzieri di Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina, hanno concluso un’importante operazione denominata “Gioco sporco”, volta a prevenire e a reprimere il fenomeno delle scommesse clandestine e del gioco illegale, che ha permesso di individuare 7 tra sale giochi e centri scommesse clandestini, di denunciare 4 persone e di elevare sanzioni amministrative a carico di altre 4.

In particolare, i finanzieri hanno individuato 6 sale scommesse clandestine, tutte situate a Barcellona Pozzo di Gotto, che consentivano giocate tramite apparati elettronici completamente sconosciuti al Fisco. Particolarmente significativa l’individuazione della settima struttura, apparentemente un circolo ricreativo per pensionati, al cui interno era stata allestita una vera e propria sala abusiva che consentiva l’utilizzo di due apparecchi videopoker apparentemente non funzionanti, i quali, invece, potevano essere rapidamente attivati mediante particolari stratagemmi: il primo, mediante lo sfregamento di una calamita in uno specifico punto del macchinario, mentre il secondo poteva essere reso funzionante grazie a un piccolissimo forellino situato vicino al cavo di alimentazione, al cui interno era sufficiente infilare una graffetta metallica per poterlo avviare.