Bce lascia tassi fermi e vara Qe da 120 mld contro effetti Covid-19

0
7

FRANCOFORTE (ITALPRESS) – Nella riunione odierna il Consiglio direttivo della Bce, ha deciso un pacchetto globale di misure di politica monetaria. Ulteriori operazioni di rifinanziamento a piu' lungo termine saranno condotte, temporaneamente, per fornire un sostegno immediato di liquidita' al sistema finanziario dell'area dell'euro. Sebbene il Consiglio direttivo non rilevi segni significativi di tensioni nei mercati monetari o di carenza di liquidita' nel sistema bancario, queste operazioni forniranno un efficace sostegno in caso di necessita'. Saranno effettuati attraverso una procedura di gara a tasso fisso con assegnazione completa, con un tasso di interesse pari al tasso medio sulla struttura di deposito. Le LTRO forniranno liquidita' a condizioni favorevoli per colmare il periodo fino all'operazione TLTRO III nel giugno 2020. Verranno applicate condizioni notevolmente piu' favorevoli nel periodo da giugno 2020 a giugno 2021 a tutte le operazioni TLTRO III in sospeso nello stesso periodo. Queste operazioni sosterranno i prestiti bancari alle persone maggiormente colpite dalla diffusione del coronavirus, in particolare le Pmi. Durante questo periodo, il tasso di interesse su queste operazioni sara' inferiore di 25 punti base al tasso medio applicato nelle principali operazioni di rifinanziamento dell'Eurosistema. Previsto anche un pacchetto temporaneo di acquisti netti aggiuntivi di 120 miliardi fino alla fine dell'anno, garantendo un forte contributo da parte dei programmi di acquisto del settore privato. Il tasso d'interesse sulle principali operazioni di rifinanziamento e i tassi di interesse sui prestiti marginali e sui depositi rimarranno invariati rispettivamente allo 0,00%, 0,25% e -0,50%. (ITALPRESS). ads/com 12-Mar-20 14:05