Blutec, oggi vertice a Palazzo d’Orleans, domani incontro al Mise

0
30
vertenza blutec di termini imerese

Blutec, oggi pomeriggio vertice a Palazzo d’Orleans. L’incontro avviene alla vigilia del summit al ministero dello Sviluppo economico che domani dovrà dare risposte concrete alla grave fase di stallo seguita al sequestro dello stabilimento ex Fiat di Termini Imerese, con il management sotto accusa con l’accusa di aver fatto sparire 16 milioni di fondi pubblici destinati al rilancio.

Davanti al Mise programmato il presidio di un centinaio di lavoratori, insieme ai rappresentanti sindacali, e ai sindaci del comprensorio. Intanto, alle 18 di oggi negli uffici di Nello Musumeci appuntamento con il vicesindaco di Termini Licia Fullone e una delegazione del Tavolo permanente dei sindaci del comprensorio, costituitosi qualche mese fa per dare sostegno alla vertenza che riguarda i circa mille lavoratori diretti e dell’indotto.

Al Mise non sono stati chiamati il Comune di Termini Imerese e nemmeno i rappresentanti sindacali territoriali. “La paura è che questa assenza possa far spegnere i riflettori sulla vicenda che riguarda il nostro stabilimento – commenta il vicesindaco Fullone – per cui chiediamo al governatore di sottolineare ancora una volta al ministro Di Maio l’urgenza di trovare soluzioni concrete per la riapertura dei cancelli della fabbrica. Gli operai non si accontentano della cassa integrazione, vogliono tornare a lavorare”.