Bomba d’acqua su Palermo, interventi dei pompieri per salvare automobilisti

0
44
alluvione

Una vera e propria bomba d’acqua, durata circa due ore, nel pomeriggio del Festino, ha allagato diverse zone di Palermo.  Un temporale violento e a tratti anche grandine si sono abbattuti sulla città cogliendo di sorpresa cittadini e automobilisti.

Allagamenti in viale Regione Siciliana, dove l’acqua ha invaso i sottopassaggi, e via Messina Marine. Strade allagate anche a Mondello. Decine le chiamate alla sala operativa dei vigili del fuoco. “Tutte le paratie degli sbocchi a mare del sistema di smaltimento delle acque piovane sono già aperte da ore così come sono operative le squadre di emergenza che operano in regime di reperibilità”, afferma l’amministratore della Partecipata comunale Amap, Alessandro Di Martino, che è in contatto con il sindaco, Leoluca Orlando, e con le strutture della Protezione civile per monitorare la situazione determinata dalle forti precipitazioni in corso. “La bomba d’acqua che ha colpito la città non era stata preannunciata e quindi non erano attive le normali misure di prevenzione previste in caso di allerta meteo – prosegue -. Sono situazioni meteorologiche estreme e non prevedibili almeno in questa intensità, ma l’Amap sta intervenendo con tutte le proprie strutture”.

Sommozzatori dei vigili del fuoco sono riusciti a salvare una giovane rimasta intrappolata nell’auto sommersa dall’acqua in via Imera nel punto di depressione verso via Colonna Rotta. Sul posto sono intervenute due squadre e i sub che sono riusciti ad arrivare alla vettura e tirare fuori l’automobilista. Per la donna, bloccata nell’abitacolo, sono stati lunghi attimi di paura. Proseguono gli interventi per liberare gli automobilisti bloccati in altre strade di Palermo.