Canicattì, a 15enne esplode tra le mani petardo: amputati i due arti, le condizioni sono serie

0
48

I botti continuano a provocare gravi feriti. L’ultimo si è registrato in provincia di Agrigento. Nella serata di ieri un ragazzino di 15 anni di Naro ha perso entrambe le mani a causa dell’esplosione di un petardo.

Il grave incidente si è però verificato nella vicina Canicattì Dopo l’esplosione il ragazzino è stato soccorso e trasportato al nosocomio della cittadina agrigentina, ma considerata la gravità della situazione, in serata, l’adolescente è stato dapprima trasferito all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta e da lì, in elicottero, al “Civico” di Palermo. Per il ragazzino si è rivelata necessaria l’amputazione di entrambi gli arti. Le sue condizioni restano serie.