Canottaggio: cinque medaglie siciliane alla Navicelli Rowing Marathon di Pisa

0
72

Appuntamento consueto domenica 26 a Pisa, avvolta dalla nebbia, per il mondo del canottaggio con il prestigioso Campionato italiano di Gran Fondo, Tricolore Master e Meeting nazionale allievi e cadetti, per la Navicelli Rowing Marathon. Un oro, due argenti e due bronzi alla Sicilia.

Nel Campionato di fondo, sulla distanza di 6.000 metri, Elena Armeli ed Elena Dragotto, senior della Canottieri Telimar, nel doppio vincono inaspettatamente il titolo con il tempo di 24:04:53 davanti a Cus Torino e Urania. Improvvisa assenza in gara delle superfavorite Giorgia e Serena Lo Bue della Canottieri Palermo, rimaste a terra a causa dell’influenza che ha colpito Giorgia, attesa a Sabaudia per la convocazione, da parte del direttore Francesco Cattaneo, nel raduno azzurro con la squadra olimpica fino al prossimo 9 febbraio.

Bellissima medaglia d’argento per la Canottieri Palermo nel quattro senza Junior con Mario Zerilli, Francesco Lo Bue, Walter Sciara e Luca Francaviglia, allenato da Benedetto Vitale che ha tagliato il traguardo in 20:50:38.

Tra i Master alla Sicilia vanno tre medaglie: bronzo nel quattro di coppia under 43 Telimar misto Pullino con i palermitani Alessandro Di Liberti, Giorgio Giliberti e Leonardo Vasile insieme con Alessandro Stadari. Nella categoria 43-54, argento per il quattro di coppia misto Telimar-Cus Catania con a bordo il palermitano Francesco Galante e gli etnei Stefano Conti, Davide e Gilberto Truglio. Quinta la Sc Palermo con Alessandro Santangelo, Daniele Taormina, Francesco Scalici e Roberto Miraglia. Bronzo della rappresentativa regionale con l’8+ formato da Leonardo Vasile, Alessandro Di Liberti, Giorgio Giliberti, Francesco Galante (Telimar), Stefano Lo Cicero Vaina (Cus Milano), Davide Truglio, Stefano Conti, Gilberto Truglio (Cus Catania) con la timoniera Serena Lo Bue (Sc Palermo) piazzati alle spalle della Toscana che ha conquistato l’argento e della Lombardia, medaglia d’oro.

Dopo le medaglie, ecco i piazzamenti degli atleti siciliani: nel doppio Ragazze, settimo posto per Martina Scarpello e Sofia Naselli della Canottieri Palermo. Nel doppio Ragazzi, 19/mo posto per Angelo Civiletto e Pietro Puglia (Canottieri Palermo), mentre Vito Rosalia e Umberto Sichili (Cus Catania) sono 31esimi in 24:48:85. Nel doppio Pesi leggeri, sono decimi Francesco Armetta e Andrea Benigno (Lauria), al traguardo in 22:47:72, mentre sono quindicesimi i compagni di squadra Armando Barraja e Riccardo Leo, in 23:21:67. Nel doppio Under 23, dodicesimi Federico Amato e Angelo D’Amico (nella foto) della Canottieri Palermo.

Sisto Bosco nominato giudice effettivo

Sisto Bosco è stato nominato a Terni, giudice arbitro effettivo per le gare di canottaggio. L’esame di abilitazione si è svolta davanti alla commissione direttiva arbitrale, presieduta da Giosuè Vitagliano, e composta da Fabio Bolcic e Roberto Di Leva.