Canottaggio: tanti atleti siciliani al Meeting di Sabaudia, Canottieri Palermo nel master con tre equipaggi 8+

0
240

Nello splendido scenario del Lago di Paola, a Sabaudia, il prossimo fine settimana si svolgerà in contemporanea con Genova Prà, il meeting nazionale master. Al Meeting Giovanile e Master di Sabaudia, organizzato come sempre dalla The Core Canottaggio e dal Comitato Regionale FIC Lazio con il patrocinio del Comune di Sabaudia e il supporto dalla Marina Militare, dai Carabinieri, dalle Fiamme Gialle, dalle Fiamme Oro e dalla Proprietà Eredi Scalfati, proprietario del Lago di Sabaudia, saranno protagonisti le categorie Allievi, Cadetti, Ragazzi, Junior e Master.

Alle competizioni della città dell’Agro Pontino si sono già iscritti 493 atleti, ripartiti su 424 equipaggi per un totale di 29 società rappresentate. La Canottieri Palermo, che ha compiuto il 91° anno di attività sportiva e sociale per la città di Palermo, guidata da Eduardo Traina e Sisto Bosco, si prepara a sbarcare con un squadra composta da 19 atleti master che saranno impegnati in quattro competizioni.

Saranno ben tre gli 8+ fuoriscalmo master dei palermitani a scendere in acqua: due interamente societari e uno, quello femminile, e il misto con il Cus Palermo del coach Daniele Zangla e con il C.N. Paradiso di Messina.

8+ maschile master C: Sisto Bosco, Massimo Inzerillo, Giuseppe Badalamenti, Francesco Scalici, David Bologna, Sergio Rappa, Doemnico Emma, Roberto Miraglia, Guido Berti della S.C. Timavo a timone; 8+ maschile master E: Sergio Punzi, Bruno Franchina, Lucio Esposito lavina, Francesco Modica, Giuseppe Chianello, Fausto Sanseverino, Marcello Vento, Maurizio Capritti, Margherita Bosco a timone; 8+ femminile master C (misto): Grazia Frisone, Flavia Calabrò, Concetta Cutugno, Aida Runfola, Monica Fedele, Margherita Bosco, Daria Balducci, Irma Cattatinich Guido Berti della S.C. Timavo a timone. La Canottieri Palermo avrà anche il doppio master con Dario Lanza e Francesco Scalici.

Anche la squadra della Canottieri Telimar, guidata da Giorgio Giliberti e Marco Costantini, sarà  presente a Sabaudia con un folto gruppo di atleti.