Capo d’Orlando: martedì 3 settembre a Villa Piccolo si parla di autogoverno e identità

0
31

Una tavola rotonda per mettere al centro la Sicilia e avviare un proficuo confronto sul tema dell’identità e dell’autogoverno: biglietti da visita per lo sviluppo dell’Isola.

L’incontro che ha per tema “Autogoverno e identità. La Sicilia fra passato e futuro”, è in programma martedì 3 settembre, alle 18, nel parco di Villa Piccolo (Strada Statale 113, km. 109) a Capo d’Orlando, nell’ambito della rassegna “Ingressi di paesaggi”, promossa dalla Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella. L’ingresso è libero.

Introduce e modera il giornalista Alberto Samonà. Saluti di Andrea Pruiti Ciarello, presidente Fondazione Piccolo. Interverranno il senatore Stefano Candiani, Gaetano Armao, vicepresidente della Regione Siciliana, Bernardette Grasso, assessore Regione Siciliana alle Autonomie Locali, Bonetta dell’Oglio, chef internazionale, Daniela Guarneri, imprenditrice, e amministratore Unico Revive srl, Fulvia Toscano, direttore artistico Festival Naxoslegge, Carolina Varchi, deputato nazionale di Fratelli d’Italia.

Si parlerà di identità quale possibilità di mettere insieme economia, buona politica, tradizioni, beni culturali e archeologici, turismo, agricoltura, vini e cibo, arti, mare, commercio, artigianato, sotto un unico comune denominatore: la Sicilia, appunto. La Sicilia è, infatti, di per sé un formidabile brand da offrire al mondo, ma fino ad ora le potenzialità della nostra terra sono state sottoutilizzate e trascurate e non si è riusciti a veicolare un’offerta integrata che guardi alla Sicilia stessa come fonte di sviluppo dell’economia dell’Isola. Un confronto fra esponenti delle istituzioni, operatori culturali e imprenditori che operano in Sicilia in vari settori strategici.