Capodanno a Palermo: concerto con Bregovic, Tre Terzi, Tamuna e altre 9 band

0
30

Goran Bregovic, con i Tre Terzi, i Tamuna e il teatro del fuoco sono i protagonisti della festa di capodanno, messa a punto dal Comune di Palermo, e organizzata da Terzo Millennio di Andrea Peria con la direzione artistica di Red Ronnie.

La serata, che comincerà a piazza Castelnuovo alle 21,30, e terminerà alle 3 con dj set finale, è stata presentata in mattinata a palazzo delle Aquile dal sindaco Leoluca Orlando. Ad aprire lo spettacolo saranno una serie di artisti siciliani e non emergenti, selezionati ieri da Red Ronnie: Amanda Vitale, Mesa & Cutick, Lucina Lanzara Feat. Ben Kadì, Kendra Black, Cirrone Band, Francesco Riotta & Cristopher Goddey, Luman & Feat. Stan Blaze e Isteresi. A seguire il concerto di due ore di Goran Bregovic con i Tre Terzi e i Tamuna.

Saranno nove i varchi di accesso alla cosiddetta “gabbia”, lo spazio più vicino al palco, che potrà contenere 7.500 persone, così come previsto dalla questura, ma come ha precisato il produttore Andrea Peria “tutti gli altri potranno assistere da fuori nel resto della piazza”.

“In questi giorni sono andato in giro per Palermo – ha detto Red Ronnie – sono andato in giro al mercato, dovunque, per chiedere quali sono i sogni dei palermitani. Ho intervistato anche gente famosa. Sono stato nella comunità di Biagio Conte, non esiste un caso identico di accoglienza vera né a Palermo né forse altrove. La cosa più incredibile è che in Italia tutti protestano per i migranti, tranne i siciliani che li hanno accolti”, ha sottolineato Red Ronnie.

“Quando vedo italiani che si lamentano, dico sempre che avete la fortuna di essere nati qui. Io vengo da Sarajevo”. Lo ha detto il musicista Goran Bregovic, che ha risposto ai giornalisti a proposito della situazione in Italia sui migranti, con i porti chiusi. “Il mondo è come è, e così come è, è difficile da cambiare – ha detto Bregovic, durante la conferenza stampa del concerto del concerto di Capodanno in piazza Castelnuovo a Palermo, che lo vedrà protagonista sul palco assieme ai Tre Terzi e ai Tamuna e a una serie di gruppi siciliani e non -. Tutti sappiamo che l’1 per cento della popolazione mondiale è proprietario del 90 per cento del mondo. Queste sono le cose che non si possono cambiare. Non c’è niente di nuovo, il mondo va molto veloce, solo le idee politiche sono vecchie. E voi siete fortunati di essere italiani”, ha concluso Bregovic, che sullo spettacolo di Palermo ha assicurato “Stasera ci divertiremo”.