Cardio e neurochirurgia pediatrica a Palermo, interessati Ismett e San Donato

0
225

“Abbiamo già ricevuto una richiesta dall’Ismett e proprio qualche giorno fa anche una visita da parte di una delegazione composta da sette persone del Policlinico San Donato Milanese che evidentemente sono interessati agli avvisi per la ricerca di un partner scientifico, pubblico o privato, italiano o europeo, per far ripartire ad alti livelli le unità di cardiochirurgia pediatrica e neurochirurgia pediatrica dell’Azienda ospedaliera Arnas Civico-Di Cristina di Palermo”. Lo ha detto il direttore dell’azienda ospedaliera Roberto Colletti, questa mattina, a margine della presentazione del nuovo modello di organizzazione del centro regionale trapianti che ha sede all’ospedale Civico.

“Ho preso contatti anche con l’ospedale pediatrico “Meyer” di Firenze e siamo certi che troveremo un partner di grandissima esperienza – ha aggiunto Roberto Colletti – che ci permetterà di riprendere il percorso garantendo altissima qualità professionale. C’è tempo fino a mezzogiorno del 15 marzo per presentare le candidature”.

Tra i requisiti, quello di essere istituto di ricerca in campo sanitario o aziende sanitarie di primaria rilevanza nei settori della ricerca dell’alta formazione con offerta sanitaria di eccellenza, di comprovata e pluriennale esperienza. A livello organizzativo, i responsabili delle due unità operative complesse saranno professionisti esperti di valenza almeno nazionale; il partner assegnerà il responsabile infermieristico, le restanti figure professionalità saranno assicurate dall’Azienda.